Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA PARTNERSHIP

Alleanza Eolo-Dazn, sei mesi di sport gratis per i nuovi abbonati

Gli utenti “super” dell’operatore ultrabroadband Fwa potranno guardare 3 match di seria A a settimana, oltre che rugby, boxe, tennis e i canali Esuroport

21 Ago 2019

A. S.

Sei mesi di abbonamento gratis a Dazn per i nuovi utenti di Eolo Super. E’ la nuova offerta dell’operatore fixed wireless access che grazie a questa partnership rafforza la propria strategia di marketing per fidelizzare i propri nuovi clienti, che con Eolo Super potranno vedere tutti i migliori eventi e contenuti sportivi di Dazn, sia in diretta che on demand, tra cui 3 match della massima serie di calcio ogni settimana, tutti gli incontri della Serie BKT, il rugby, la boxe e anche il tennis, il basket e il ciclismo dei canali Eurosport HD1 e HD2.

Al termine dei 6 mesi, spiega Eolo in una nota, i clienti potranno continuare a pagare Dazn comodamente nella fattura Eolo a 9,99 euro al mese, con l’opzione Multiscreen che garantisce la massima performance dello streaming, anche su più dispositivi in contemporanea, al prezzo speciale di un euro al mese anziché 5 euro.

Da oggi i nuovi clienti Eolo Super potranno attivare l’offerta accedendo alla loro area riservata e scegliendo Dazn dalla lista dei servizi digitali gratuiti. Riceveranno in seguito una mail contenente un codice promozionale e le istruzioni per attivarlo. Dopo aver completato la procedura, potranno vedere i contenuti sportivi di Dazn sui principali dispositivi connessi a Internet, tra cui Smart TV, PC, smartphone, tablet e console di gioco.

“La promozione – conclude il comunicato – sarà legata ad una campagna di comunicazione, la cui creatività è stata sviluppata da Dude, che durerà per tutto il corso dell’anno e coinvolgerà i principali media online, radio e tv”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5