Banda ultralarga, debutta Aruba: accordo con Open Fiber sulla fibra - CorCom

L'ANNUNCIO

Banda ultralarga, debutta Aruba: accordo con Open Fiber sulla fibra

Il più grande cloud provider nazionale presenta una doppia offerta per aziende e privati. L’Ad Cecconi: “Torniamo alle origini, grazie a nostri data center offriremo le migliori prestazioni”

16 Mar 2021

Mi Fio

È Aruba la new entry nel mercato della fibra. La società guidata da Stefano Cecconi, considerata il maggior cloud provider italiano, ha stretto un accordo con Open Fiber e annuncia oggi il lancio di una doppia offerta, per la connettività in Ftth con velocità fino a 1 Gbps per clienti consumer e business grazie all’infrastruttura della wholesale company capitanata da Elisabetta Ripa che conta oltre 11 milioni di unità immobiliari collegate e servizi di connettività disponibili in oltre 2100 comuni italiani.

Per Aruba, come evidenzia Cecconi, si tratta “di un ritorno alle origini” che però fa il paio con l’evoluzione dell’infrastruttura portata avanti negli anni soprattutto sul fronte data center.

“La nostra società ha mosso i primi passi come Internet Service Provider alla fine del 1996 offrendo un servizio di accesso ad Internet tramite tradizionali linee telefoniche – ricorda Cecconi -. È per noi quindi un passo naturale abbracciare la fibra ottica e tornare alle nostre origini offrendo accesso ad Internet tramite la tecnologia che è davvero la soluzione a prova di futuro. Per farlo abbiamo scelto Open Fiber la cui visione e missione si sposano perfettamente con il nostro progetto. Grazie a questa partnership, tutta italiana, i collegamenti in fibra permettono la massima velocità di connessione a Internet e, allo stesso tempo, consentono di beneficiare delle migliori prestazioni di accesso a tutti i servizi, le risorse e i siti dei milioni di clienti ospitati presso i nostri Data Center”.

Per Open Fiber si tratta dell’ennesimo accordo messo a segno: “La partnership con Aruba, tra i pionieri degli Internet Service Provider, conferma la validità del modello wholesale only di Open Fiber – commenta l’Ad Elisabetta Ripa -. Questo accordo rafforza il nostro portafoglio dei servizi rivolto al segmento professionale, abilitando servizi cloud e data center con una partnership tutta italiana. Open Fiber prosegue con determinazione nella realizzazione di una rete interamente in fibra ottica per un numero sempre maggiore di cittadini ed imprese. Un’infrastruttura che fino al nostro arrivo non esisteva”.

L’offerta per i clienti business

Fibra Aruba e Fibra Aruba Extra le due offerte per la clientela business: la prima consente, a fronte di una spesa mensile di 21,70 euro (più Iva) di utilizzare il proprio router o noleggiarlo a 1,80 euro al mese (più iva); la seconda, al costo di 24,50 euro mensili (più Iva)  mette a disposizione servizi e condizioni riservate quali l’assistenza prioritaria e via chat h24, ossia un canale di assistenza dedicato con gestione prioritaria delle richieste. E nell’opzione Extra, sono previsti sconti riservati fino all’80% sull’acquisto di ulteriori servizi e prodotti Aruba, utili alla digitalizzazione della propria azienda quali la Pec, l’hosting, la fatturazione elettronica, le firme digitali e i servizi cloud.

L’offerta per i clienti consumer

Per i privati l’offerta disponibile a 26,47 euro al mese, consente di noleggiare il router a 2,20 euro aggiuntivi al mese e con attivazione e configurazione gratuita da parte di un tecnico specializzato (in alternativa, possibilità di utilizzare il proprio router). Anche per i privati è disponibile la versione Extra, per 29,89 euro al mese.

@RIPRODUZIONE RISERVATA