NEW BUSINESS

BT prima telco “alleata” di Google Stadia. Avanti tutta sul cloud gaming

La compagnia britannica sigla una partnership con la nuova piattaforma del colosso del Web. Via alla nuova offerta in bundle per i clienti che scelgono i servizi a banda ultralarga Superfast Broadband 2, Ultrafast Fiber 100 o Ultrafast Fiber 250

20 Gen 2020

D. A.

Bt è il primo partner di distribuzione europeo per Stadia, la nuova piattaforma di cloud gaming di Google. La partnership vedrà le due società offrire giochi in streaming cloud a un numero maggiore di consumatori, oltre che lavorare insieme su iniziative progettate per accrescere la notorietà, l’accesso e la disponibilità del servizio nel Regno Unito. Secondo quanto dichiarato dall’operatore, la collaborazione tra Bt e Google sfrutterà appieno il servizio Superfast Broadband 2, disponibile in oltre l’80% del mercato britannico, che garantisce con velocità sei volte più elevate della media della banda larga standard in Uk. Combinato con l’infrastruttura di Stadia, il network contribuirà a offrire la migliore esperienza di gioco cloud attualmente possibile.

Le caratteristiche dell’offerta

Google infatti consiglia una connessione di almeno 35 Mbps per lo streaming Stadia 4K, e la stragrande maggioranza del Regno Unito potrà accedere a un servizio con velocità di download medie di 67 Mbps. Anche se non è effettivamente “superveloce” come suggerisce il nome e non è garantito l’accesso continuo a una banda di 67 Mbps, la connessione dovrebbe essere più che sufficiente per giocare senza intoppi. Senza contare che Bt ha intenzione di implementare i pacchetti Fibre to the premise (Fttp) con l’offerta “Ultrafast”, ovvero capace di generare download a 145 Mbps e a 300 Mbps, in 12 milioni di case entro il 2020. Bt ha infatti in programma di offrire il kit gratuito ai clienti che scelgono i servizi Superfast Broadband 2, Ultrafast Fiber 100 o Ultrafast Fiber 250, bundle che saranno promossi con una campagna di marketing ad hoc.

WHITEPAPER
Una guida pratica alla modernizzazione del sistema EDI
Cloud
Dematerializzazione

L’accordo di Bt con Google arriva appena un giorno dopo la promessa del lancio di oltre 120 titoli per Stadia, di cui 10 esclusive, nel 2020. Attualmente sono 26 i giochi accessibili sul marketplace, e Google aveva precedentemente confermato solo quattro novità per l’anno corso per il 2020.

@RIPRODUZIONE RISERVATA