Deutsche Telekom inaugura l'era della fibra "open source" - CorCom

ULTRABROADBAND

Deutsche Telekom inaugura l’era della fibra “open source”

La nuova piattaforma Access 4.0 consente la realizzazione di reti fisse e mobili eliminando la dipendenza dalle soluzioni verticali dei singoli vendor e aprendo a infrastrutture concepite su sistemi totalmente “aperti”. Si parte dall’Ftth/B ma il prossimo obiettivo è il 5G

19 Gen 2021

Carlo Salatino

Il futuro delle reti di telecomunicazioni passa sempre più dal software. Cloud e tecnologie open source sono i pilastri per una gestione flessibile ed efficiente delle reti. In questo solco, Deutsche Telekom ha lanciato poco prima di Natale la piattaforma Access 4.0 per aprire nuovi orizzonti nella costruzione e gestione delle reti ultrabroadband Ftth. La piattaforma sposta il focus da sistemi proprietari a sistemi aperti adottando un nuovo paradigma, basato sulla disaggregazione dell’edge di rete e su tecnologie a microservizi, che elimina la dipendenza da soluzioni verticali dei singoli vendor e apre a reti concepite su sistemi totalmente aperti, software open source abilitando elevati livelli di automazione.

Il software open source promuove la concorrenza tra i fornitori e riduce i costi di investimento per gli operatori di rete. Il team che ha lavora su Access 4.0 ricopre, inoltre, ruoli chiave in progetti di collaborazione internazionale come il Broadband Forum (Bbf), la Open Networking Foundation (Onf), l’Open Compute Project (OC) e il Telecom Infrastructure Project (Tip), lavorando per abilitare sinergie non solo all’interno di Deutsche Telekom ma nel settore nel suo complesso.

Per Walter Goldenits, Cto di Telekom Deutschland “Deutsche Telekom ha raggiunto un’importante pietra miliare nel suo percorso di trasformazione in un operatore di telecomunicazioni sempre più basato su software”. Abdurazak Mudesir, capo dei servizi e delle piattaforme e della disaggregazione degli accessi presso Deutsche Telekom Technik, aggiunge che “la disaggregazione è ora una realtà. Per la prima volta stiamo producendo un nodo gateway Bng su hardware Whitebox e stiamo utilizzando la tecnologia software-defined networking per controllare questo gateway. Con l’approccio software-defined di Access 4.0 stiamo promuovendo l’automazione per implementare processi snelli in combinazione con le nostre piattaforme OSS “.

WHITEPAPER
Research Report: scopri qual è il ruolo del Cloud per le aziende italiane
Cloud
Cloud storage

Access 4.0 è stato sviluppato principalmente per l’accesso Internet a banda larga di tipo Ftth/B presto l’approccio verrà esteso ad ambienti OpenRAN e 5G, segnando un importante precedente per tutti gli operatori telco.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4