FiberCop, spunta il fondo sovrano di Abu Dhabi. In ballo il 30% di Kkr - CorCom

I RUMORS

FiberCop, spunta il fondo sovrano di Abu Dhabi. In ballo il 30% di Kkr

Secondo indiscrezioni di Reuters gli americani vorrebbero cedere una parte della loro quota nella wholesale company. Il dossier sarebbe già sul tavolo del governo italiano

30 Nov 2020

Il più grande fondo sovrano di Abu Dhabi sarebbe in trattativa con il fondo americano Kkr per rilevare una quota rilevante (si parla del 30%) della quota detenuta in FiberCop, la newco che vede in campo Tim con il 58%, Fastweb con il 4,5% e appunto Kkr con il 37,5%. È quanto riferisce l’agenzia Reuters secondo cui l’operazione vedrebbe in campo Infinity Investments, controllata dell’Abu Dhabi Investment Authority (Adia) che potrebbe dunque entrare a far parte della newco con un 11% considerata la diluzione delle partecipazioni.

Bocche cucite al momento in casa Tim e nel Governo che sempre secondo quanto riferisce Reuters sarebbe a conoscenza dell’operazione e starebbe già valutando di audire le parti per capire cosa bolle in pentola e verificare gli impatti relativi ad AccessCo, il progetto di rete unica di Tlc frutto del conferimento degli asset di rete di FiberCop e Open Fiber (è convocato per metà di dicembre il cda di Enel che potrebbe deliberare sulla cessione della partecipazione nella wholesale company).

Stando alle ultime indicrezioni Enel potrebbe ternersi il 10% di Open Fiber cedendo il 40% al fondo Macquaire.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3