Fibra nelle case popolari di Roma, asse Regione Lazio-Open Fiber - CorCom

INNOVAZIONE

Fibra nelle case popolari di Roma, asse Regione Lazio-Open Fiber

Il piano prevede la cablatura di 15mila alloggi entro il 2022. Zingaretti: “Garantiamo uguaglianza e diritto di accesso alla Rete”

19 Ott 2020

F. Me

Le case popolari di Roma cablate in fibra ottica. Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha presentato il piano regionale di installazione nei lotti popolari degli alloggi Ater, con l’obiettivo di raggiungere 15.000 abitazioni entro il 2022.

Con la collaborazione di Open Fiber, la fibra arriverà in oltre 3.200 già nel 2020 mentre nel 2021 toccherà ad altri 10.000 alloggi per completare gli ultimi 1.800 appartamenti nel 2022. Avviati subito i lavori per portare la fibra ottica in 178 alloggi della Garbatella entro la fine dell’anno.

“Per noi è un progetto importante” ha evidenziato l’Ad di Open Fiber, Elisabetta Ripa spiegando che “si inserisce molto bene nella nostra missione”.

“Open Fiber dimostra anche oggi di essere in prima linea per l’innovazione del paese e della sua Capitale – ha proseguito Ripa – Il Lazio ha bisogno di una rete di telecomunicazione ad altissima capacità e velocità in grado di supportare le future evoluzioni tecnologiche e l’incremento del traffico dati generato da una società e un’economia sempre più digitali, a vantaggio di cittadini e imprese del territorio. L’accordo di oggi con Ater segna un’ulteriore passo in questa direzione”.

WHITEPAPER
Come dotare i dipendenti di una connettività enterprise in pochi step?
Networking
Telco

“Nella regione – ha ricordato – lavoriamo con un investimento privato e pubblico di oltre 560 milioni di euro. Abbiamo già connesso circa 540mila unità immobiliari che corrispondono a più di un terzo del piano totale di oltre 1,6 milioni di unità immobiliari”.

“Questo progetto- ha spiegato Zingaretti- nasce da una riflessione sulle periferie della città e dalla necessità di non tagliare fuori nessuno, per combattere non a chiacchiere per l’uguaglianza dei diritti e l’accesso alla rete. Si parla molto, in queste ore, di lezioni a distanza e di smart working e si dice che tutti possono accedere. Non è vero. E per questo la Regione ha preso di petto il problema avviando il progetto di installazione della fibra nei lotti popolari. Ringraziamo Open fiber, Ater e l’assessorato ai Lavori Pubblici per questa iniziativa concreta a favore della riqualificazione della città e delle periferie”.

“Siamo di fronte a un passaggio storico, come quando si passò dalle candele all’elettricità- ha concluso il presidente- portiamo modernità e innovazione alle periferie partendo dalla Garbatella ma non ci fermeremo a Roma, proseguiremo in tutta la regione Lazio e per tutto il nostro patrimonio di edilizia popolare. In questo modo cambieremo la qualità della vita delle persone. Ma per le periferie voglio anche ricordare il piano triennale per 700 nuovi alloggi Ater, lo sblocco di 9 piani di zona in cinque Municipi ma anche la nuova piazza dei Gerani totalmente rifatta e la riapertura della Pecora elettrica Centocelle”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

E
elisabetta ripa
N
nicola zingaretti

Aziende

A
ater
R
regione lazio

Approfondimenti

F
fibra ottica

Articolo 1 di 4