IL CASO

Fibra ottica, Prysmian avvia un’azione legale per violazione dei brevetti

Nel mirino un competitor tedesco accusato dell’utilizzo non autorizzato di due soluzioni. Procedimento presso la Corte del Distretto di Monaco

28 Lug 2020

Enzo Lima

Utilizzo non autorizzato dei propri brevetti: questa l’accusa di Prysmian mossa a un competitor tedesco, accusa che ha portato l’azienda ad avviare due procedimenti legali presso la Corte del Distretto di Monaco.

Nel dettaglio l’azienda contesta l’uso dei brevetti europei EP1668392 B1 (“EP ‘392”) ed EP 2390700 B1 (“EP ‘700”) in Germania. Il brevetto europeo EP ‘392 è relativo a cavi ottici per telecomunicazioni, ed in particolare a un cavo ottico per telecomunicazioni con diametro molto ridotto. Il brevetto europeo EP ‘700 è relativo a cavi ottici per telecomunicazioni, in particolare cavi ad unità raggruppate che contengono fibre ottiche.

WHITEPAPER
Che differenza c’è tra VPN software e VPN hardware?
Networking
Network Security

“In qualità di leader nell’industria impegnato a fornire e promuovere l’utilizzo di prodotti innovativi come componenti fondamentali delle reti a banda larga “future-proof”, il Gruppo negli anni ha portato avanti intense attività di Ricerca e Sviluppo ed effettuato importanti investimenti – sottolinea l’azienda nel motivare l’avvio dell’azione legale -. I cavi per le telecomunicazioni di Prysmian possono vantare record nell’industria in termini di quantità e densità di fibre, con molti brevetti depositati nel campo dei cavi ottici e delle tecnologie ottiche”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

P
Prysmian

Approfondimenti

B
brevetti
F
fibra ottica

Articolo 1 di 4