LA SEMESTRALE

Iliad, il ceo Reynaud: “Mercato italiano è strano, 5 operatori un unicum”

La quota di mercato nel mobile sale all’11,3%. Fatturato a 442 milioni, +15,4% anno su anno. L’ebitda after lease si attesta a 87 milioni. In 5 mesi 2,2% di marketshare nell’Ftth. 200 milioni di investimenti: “Rinnoviamo il nostro impegno nonostante la complessa e sfidante congiuntura macroeconomica”

30 Ago 2022

Mila Fiordalisi

Direttore

reynaud iliad

Fatturato a 442 milioni, in crescita del 15,4% anno su anno, Ebitda after lease a quota 87 milioni e 9 milioni di clienti mobili (257milia quelli che si sono aggiunti da inizio anno) pari a una marketshare dell’11,3% (escluse le sim M2m).

Si chiude all’insegna della crescita il primo semestre 2022 di Iliad, il 17mo al rialzo da quando l’azienda è sbarcata in Italia. Ma soprattutto ammontano a 68mila i clienti della fibra: a 5 mesi dal lancio dell’offerta la marketshare è dunque pari al 2,2% dell’utenza italiana connessa all’Ftth, “un risultato molto soddisfacente, che premia la scelta fatta da iliad di offrire agli utenti solo connessioni Fiber-to-the-Home, la tecnologia del futuro”, evidenzia in una nota la telco guidata da Benedetto Levi.

200 milioni di investimenti nel semestre

Di pari passo, l’azienda rinnova ogni semestre il suo impegno in Italia, verso i suoi utenti– con tariffe fisse, per sempre, senza costi nascosti – e verso il sistema Paese, confermando il livello degli investimenti nel semestre intorno ai 200 milioni di euro (esclusi gli oneri per le frequenze), nonostante la congiuntura macroeconomica particolarmente complessa e sfidante”, evidenzia Iliad in una nota sottolineando che gli investimenti hanno permesso di aumentare i siti e offrire performance migliori sfruttando anche la tecnologia 5G, con particolare riferimento all’utilizzo della banda 700Mhz dallo scorso luglio.

WHITEPAPER
Food&Beverage: con il Data Fabric efficienti la governance dei dati lungo tutta la catena
Retail
Smart agrifood

Consolidamento in Italia? Il ceo Reynuad: “Mercato strano”

“Il mercato italiano è molto strano, ci sono 5 operatori mobili (oltre a Tim, WindTre e Vodafone ha la licenza anche Fastweb, ndr) un unicum rispetto ad altri mercati europei. C’è inoltre una guerra dei prezzi aggressiva. Continuiamo sulla nostra strada: se si profileranno situazioni volte al consolidamento non escludiamo interesse”: così ha risposto il ceo del Gruppo Iliad, Thomas Reynaud a una domanda di CorCom in occasione della conferenza stampa internazionale per la presentazione dei risultati della semestrale.

I risultati del Gruppo Iliad

Rispetto al primo semestre dello scorso anno, il fatturato aumenta dell’8,1%, arrivando a 4,02 miliardi di euro e l’Ebitda after lease sale del 12,8%, raggiungendo 1,58 miliardi. “Per il Gruppo iliad il semestre si caratterizza per ottime performance che confermano la solidità del percorso di crescita di lungo periodo, riuscendo a tenere insieme innovazione, offerte generose e sviluppo di infrastrutture di rete di ultima generazione in tutti i Paesi in cui il gruppo opera”, spiega l’azienda.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

B
benedetto levi

Aziende

I
iliad

Approfondimenti

F
ftth
I
iliad

Articolo 1 di 2