Inwit sbarca all’Università Federico II di Napoli: il Das chiave di volta della connettività - CorCom

IL PROGETTO

Inwit sbarca all’Università Federico II di Napoli: il Das chiave di volta della connettività

Dopo la partnership con la Luiss la tower company in campo anche nell’ateneo partenopeo con le micro-antenne in grado di spingere l’ultrabroadband mobile e la fruizione dei servizi da parte di studenti e docenti. Tutto pronto per il 5G

09 Nov 2020

Mi Fio

L’Università Federico II di Napoli ha scelto Inwit in qualità di partner della “nuova connettività”. Ed è già operativa l’innovativa infrastruttura a base di micro-antenne che ha migliorato sensibilmente la connettività dei dispositivi e la fruizione dei servizi mobili da parte di studenti e dei docenti.

È il Das (Distributed Antenna System) la tecnologia protagonista: la rete è stata realizzata presso il campus  di San Giovanni a Teduccio – sede peraltro della Apple Developer Academy – e grazie alle micro-antenne di Inwit il segnale mobile è pienamente raggiungibile in tutti gli ambienti indoor della sede – dalle aule ai laboratori.

In grado di portare il segnale wireless anche in location “difficili” e di alzare la performance di cybersecurity, la tecnologia Distributed Antenna System è considerata quella a più elevato potenziale in location quali ospedali, stadi, uffici, stabilimenti industriali, aeroporti, centri commerciali, stazioni ferroviarie e hotel. Il giro d’affari è stimato a 14 miliardi nel 2024, con un Cagr del 10%.

“Siamo estremamente felici di questa collaborazione con Inwit perché ci consentirà di offrire a docenti e studenti della Federico II il meglio delle tecnologie di reti mobili di ultima generazione – commenta Giorgio Ventre, Direttore del Dipartimento di Ingegneria Elettrica e delle Tecnologie dell’Informazione della Federico II – .Con questa installazione nel nostro Campus di San Giovanni, renderemo inoltre possibile alle startup ed agli hub di innovazione che ospitiamo la creazione di servizi e di prototipi che sfruttino tutte le potenzialità del 5G”.

Das: zero interventi invasivi e bassissime emissioni

La rete di Inwit è stata realizzata in tempi rapidi e senza interventi invasivi sulla struttura: l’impatto visivo ed elettromagnetico dei Das, infatti, è trascurabile, puntualizza l’azienda sottolineando che le antenne di ridotte dimensioni sono dislocate nei vari ambienti dell’ateneo, con emissioni per singolo impianto molto basse proprio grazie alla loro diffusione.

“La realizzazione della copertura dedicata wireless delle aule e dei laboratori dei dipartimenti di Ingegneria dell’Università Federico II, rappresenta per Inwit non solo un’importante occasione di business, ma anche un tassello fondamentale del piano di sostenibilità che guarda all’innovazione ed alla comunità che ci circonda sottolinea l’Amministratore delegato di Inwit, Giovanni Ferigo –. Nel nostro ruolo di principale operatore infrastrutturale per tecnologie wireless italiano, stiamo infatti coprendo con impianti Das siti con una forte valenza sociale come università, ospedali e musei. L’importante accordo con l’Università Federico II, conferma il nostro interesse ad investire nel domani e nell’eccellenza del sistema formativo e tecnologico italiano”.

Tutto pronto per il 5G, crescono le potenzialità per la Apple Developer Academy

L’infrastruttura inoltre, è già predisposta per il 5G che incrementerà le performance delle connessioni mobili, permettendo lo sviluppo di applicazioni innovative che diventeranno parte integrante del modo di studiare e fare ricerca applicata nel futuro. L’ateneo partenopeo è molto impegnato proprio sul fronte dell’innovazione tecnologica, in particolare sul fronte wireless e Internet of things. Nella sede di San Giovanni a Teduccio è operativa, dal 2016, la Apple Developer Academy, che ha già formato più di 1.500 studenti e che di recente ha lanciato un bando per accogliere 370 nuovi sviluppatori di app e futuri imprenditori. Nel solo 2019 il “campus” ha ospitato giovani talenti provenienti da 32 diverse nazioni che hanno sviluppato oltre 140 soluzioni, di cui circa 50 disponibili sotto forma di app nell’App Store.

Alla Luiss di Roma il Das in tutte le quattro strutture didattiche

L’accordo con l’Università Federico II di Napoli segue quello siglato a luglio scorso con l’Università Luiss di Roma dove la tecnologia Das è protagonista delle quattro strutture didattiche di Viale Pola (sede storica dell’Università dove sono presenti il Rettorato, la Direzione Generale e la Presidenza), Viale Romania (sede delle facoltà di Economia, Impresa & Management e Scienze Politiche), via Parenzo (facoltà di Giurisprudenza) e Villa Blanc (Luiss Business School). “La Luiss continua ad investire nel potenziamento delle infrastrutture tecnologiche – sottolinea il Direttore Generale dell’ateneo capitolino Giovanni Lo Storto – per assicurare, grazie a un player di indiscusso valore come Inwit, un’accessibilità ai servizi ed una esperienza di navigazione superveloce a tutta la nostra community”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5