L'Ftth arriva a Potenza: cablati 8mila immobili - CorCom

BANDA ULTRALARGA

L’Ftth arriva a Potenza: cablati 8mila immobili

Open Fiber va avanti con i cantieri ultrabroadband. I principali operatori di Tlc in campo per attivare i servizi con velocità di connessione fino a 1 gigabit per secondo

12 Mar 2020

F. Me.

L’Ftth di Open Fiber arriva nella Città dello Sport 2021: sono infatti oltre 8mila le unità immobiliari di Potenza pronte a navigare sul web beneficiando di una velocità di connessione fino a 1 Gigabit per secondo. La società guidata da Elisabetta Ripa ha infatti aperto la commercializzazione dei servizi in fibra ultraveloce nel capoluogo lucano. La rete a banda ultra larga è già disponibile nei rioni Poggio Tre Galli, Risorgimento, Cocuzzo-Serpentone, Mancusi, Gallitello e Macchia Giocoli. Open Fiber sta comunque proseguendo i lavori per raggiungere le oltre 21mila tra case, negozi e uffici inclusi nel piano di cablaggio in modalità Ftth.

Open Fiber a Potenza sta complessivamente stendendo circa 13.000 km di fibra ottica per la realizzazione di una nuova infrastruttura in grado di abilitare una connessione sicura, ultraveloce e “a prova di futuro”.

Fibra City, Sorgenia, Tiscali, Vodafone, Welcome Italia e WindTre sono le aziende partner che per prime stanno commercializzando servizi sulla rete ultraveloce realizzata nel comune di Potenza, ma nei prossimi mesi altri operatori cominceranno a erogare servizi sfruttando l’infrastruttura Ftth di Open Fiber.

Il cablaggio degli edifici è gratuito e ad uso del condominio, con i conseguenti vantaggi in termini di valutazione economica dell’immobile e appetibilità commerciale garantiti dalla presenza di una connettività a banda ultra larga.

webinar -16 dicembre
5G e connettività a banda ultralarga: la priorità, anche dopo l'emergenza
Networking
Telco

La fibra ultraveloce di Open Fiber è un asset strategico per la crescita dei territori urbani, poiché sviluppa connettività e servizi digitali, leve principali della produttività per affrontare le sfide economiche e sociali di oggi e dei prossimi anni – spiega una nota di OF – I servizi abilitati dalla banda ultra larga sono numerosi e si estendono ad ambiti come lo smart working, l’Internet of Things, l’e-health, il cloud computing, lo streaming online di contenuti in HD, l’accesso ai servizi avanzati della Pubblica Amministrazione, applicazioni smart city come la mobilità sostenibile, il controllo elettronico degli accessi, il monitoraggio ambientale, la gestione dell’illuminazione pubblica e la digitalizzazione dei servizi per il turismo”.

L’azienda, nonostante l’emergenza coronavirus, prosegue il suo piano di cablaggio del Paese “nello scrupoloso rispetto dei protocolli di sicurezza rivolti alla tutela di cittadini, utenti e operatori sul campo”, puntualizza la nota.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

O
open fiber

Approfondimenti

B
banda ultralarga
F
fibra
F
ftth
P
Potenza

Articolo 1 di 2