Open Fiber, "sconto" di 60 euro per­­ attivare l’Ftth - CorCom

L'INIZIATIVA

Open Fiber, “sconto” di 60 euro per­­ attivare l’Ftth

Più che dimezzato anche il costo di allaccio una tantum, da 260 a 110 euro. E la società capitanata da Elisabetta Ripa si rende disponibile a supportare la migrazione massiccia dal rame alle nuove reti. Assunte 19 nuove risorse

24 Mar 2020

Mila Fiordalisi

Direttore

Una promozione di 50 euro + Iva – alias circa 60 euro – per l’attivazione della linea Ftth. Uno sconto che gli operatori di Tlc potranno a loro volta “attivare” sui clienti finali a seconda dei loro piani. Questa la novità che, secondo quanto riferisce l’agenzia Radiocor, è stata appena messa in campo da Open Fiber.

L’iniziativa punta a spingere le attivazioni delle linee in fibra da parte degli operatori e la società si è a tal proposito resa disponibile – riferisce sempre Radiocor – a supportare la migrazione dalle reti in rame o miste rame-fibre a quelle full fiber fino alle abitazioni. Secondo quanto si apprende la promozione avrà validità di un mese e sarà attiva a partire dagli ordini ricevuti nel prossimo mese di aprile.

Sconto anche sull’attivazione dell’allaccio, oggi pari a 260 euro: Open Fiber lo porta a 110 euro e la relativa quota mensile sarà inferiore ai 2 euro. “Le infrastrutture ad altissima capacità stanno dimostrando un’elevata resilienza. Sulla nostra rete non si rilevano aree di saturazione e la capacità disponibile può consentire di assorbire agevolmente anche ulteriori volumi del traffico, incluso il traffico in upload generato dai clienti che è triplicato dall’inizio dell’emergenza – dice a Radiocor Francesco Nonno, il responsabile della Regolamentazione di Open Fiber -. La scelta di degradazione dei servizi, con Netflix e Amazon che non trasmettono più in Hd, è dettata dalla povertà infrastrutturale e dai rischi di saturazione che ne derivano. Per queste ragioni auspichiamo quindi una riflessione di più ampio respiro, che guardi oltre l’emergenza, e che affronti con determinazione il tema del completamento di una copertura nazionale con reti integralmente in fibra e dello switch off dal rame alla fibra ottica, fermo restando il nostro massimo impegno nel dare un contributo alla gestione dell’emergenza Covid-19 che ci vede in prima linea non solo nel supporto ai nostri clienti, ma anche mettendo a disposizione del Paese le nostre reti, ove fosse considerato necessario”.

WHITEPAPER
4G e 5G: reti efficaci per una connessione affidabile e sicura
Networking
Telco

L’azienda rende noto di aver assunto in questo mese di marzo 19 giovani risorse: le assunzioni sono state gestite completamente da remoto attraverso una fase di video-interviste a cui ha fatto seguito la formalizzazione del contratto, sempre in modalità “online”.

L’azienda nei giorni scorsi ha inoltre battezzato insieme con Infratel la piattaforma informatica che consente di visualizzare in tempo reale – due gli aggiornamenti quotidiani – lo stato di avanzamento dei cantieri relativi al Piano Banda ultralarga nelle aree bianche.

@RIPRODUZIONE RISERVATA