Piano Bul, scuole connesse, voucher e wi-fi nei Comuni: il punto al Comitato Infratel - CorCom

ITALIA IN RETE

Piano Bul, scuole connesse, voucher e wi-fi nei Comuni: il punto al Comitato Infratel

La riunione presieduta dalla Sottosegretaria al Mise Anna Ascani: “Massima attenzione del Governo a tutti i progetti strategici”

08 Set 2021

Mila Fiordalisi

Direttore

Fare il punto sullo stato di avanzamento dei cantieri della banda ultralarga nelle aree bianche – e dell’attivazione dei voucher nell’ambito del Piano Bul – nonché di quelli relativi al Piano Scuole Connesse e del progetto Piazza Wi-fi Italia che mira a dotare di connettività wireless gratuita i Comuni italiani. Questi gli obiettivi della riunione del Comitato Infratel – la in house del Mise guidata da Marco Bellezza – sotto la presidenza della Sottosegretaria Anna Ascani. “C’è la massima attenzione da parte del Governo all’attuazione dei progetti che mirano allo sviluppo digitale del Paese quanto mai strategici nella fase di ripartenza del Paese, anche in previsione dei nuovi progetti da attivare del Pnrr che sosterranno la crescita delle infrastrutture digitali”, sottolinea Ascani.

Piano Bul, ecco a che punto è

Dall’avvio operativo del Piano Bul sono in totale 2.462 i comuni in commercializzazione (731 in più rispetto a dicembre 2020), 1.371 i comuni collaudati positivamente (742 in più rispetto a dicembre 2020), 4.768 i cantieri aperti (1.053 in più rispetto a dicembre 2020). Ad agosto 2021 l’importo cumulato dei lavori ordinati al Concessionario da inizio Piano è pari a 1.555.313.409,57 di euro, di cui 15.586.261,54 impegnati nel mese di agosto. Nello stesso periodo Infratel ha verificato 89 progetti di cui 46 approvati e 43 rifiutati. I comuni completati con Cuir sono stati 59. Al 31 agosto 2021 Infratel ha collaudato positivamente 1.371 comuni FTTH e altri 106 con prescrizioni. Sono stati inoltre collaudati positivamente 352 siti Fwa ed altri 7 con prescrizioni.

WEBINAR
22 Settembre 2021 - 10:30
DIGITAL360|PRESENTAZIONE SEMESTRALE 2021: fatturato +28%, EBITDA +32%, Annual Recurrent Revenue +50%

I voucher: impegnati 94 milioni di euro

Riguardo al piano voucher, a dieci mesi dall’avvio della misura impegnati oltre 93,8 milioni di euro. Gli operatori che hanno presentato finora domanda per essere accreditati attraverso la piattaforma Voucher sono 225 e 169 sono quelli che hanno completato con successo il processo di accreditamento e risultano, quindi, idonei a partecipare alla fase operativa della misura. Si contano un totale di 1.364 offerte da 113 diversi operatori. Di queste, 804 – relative a 107 diversi operatori – sono state approvate dal team dedicato di Infratel Italia.

Piano Scuole Connesse al giro di boa

Al 31 agosto, sono state attivate 1.676 scuole con intervento Infratel e 396 scuole con intervento delle società regionali. Mancano dunque all’appello ancora metà istituti per arrivare al traguardo dei 3.406 preventivati entro settembre.

La realizzazione del Piano nelle Regioni Emilia-Romagna, Umbria, Friuli-Venezia Giulia, Valle d’Aosta e la Provincia autonoma di Trento, sta proseguendo con le rispettive società in-house regionali mentre, nelle restanti Regioni, Infratel Italia sta realizzando gli interventi tramite gli operatori Fastweb (nelle Regioni Piemonte, Liguria, Lazio, Sardegna, Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia), Intred (Regione Lombardia) e Tim (nelle Regioni Toscana, Veneto, Puglia, Molise, Abruzzo, Marche).

Piazza Wi-Fi Italia: 8.738 gli hotspot attivati

Sono 8.738 gli hotspot attivati, 3.812 i Comuni e ospedali registrati e 451.231 gli utenti dell’app WiFi Italia. Il Progetto WiFi Italia ha come obiettivo principale quello di permettere a cittadini e turisti, italiani e stranieri, di connettersi gratuitamente e in modo semplice tramite app ad una rete Wi-Fi libera e diffusa su tutto il territorio nazionale, realizzando hotspot gratuiti in tutti i 7.900 Comuni italiani e federando reti Wi-Fi già esistenti sul territorio.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4