Sky battezza l’ultranetwork: mix fibra-wifi al via in 26 città, 120 entro l’estate - CorCom

IL PIANO

Sky battezza l’ultranetwork: mix fibra-wifi al via in 26 città, 120 entro l’estate

Le novità annunciate dall’Ad Maximo Ibarra. Alla rete di Open Fiber si affiancherà quella di Fastweb. “Nasce oggi il nostro triple play, infrastruttura progettata per il futuro”. Offerta base a partire da 29,90 euro al mese. Investimento da 230 milioni, 270 assunzioni

16 Giu 2020

Mila Fiordalisi

Direttore

Sky Wi-Fi: questo il nome della nuova offerta a banda ultralarga annunciata oggi dall’Ad Maximo Ibarra. “Battezziamo oggi il nostro ultranetwork”, annuncia Ibarra evidenziando le caratteristiche “uniche” dell’offerta che fa leva da un lato sul mix fibra-wi-fi e dall’altro sull’ampia gamma di contenuti già in capo alla media company.

La fibra è quella targata Open Fiber “ma da dopo l’estate affiancheremo anche quella di Fastweb per raggiungere le località non coperte da OF”, annuncia Ibarra. La nuova offerta sarà disponibile sin da subito in 26 città e si salirà a oltre 120 già entro l’estate coprendo cosi la gran parte dei capoluoghi italiani e Roma, in 5 grandi quartieri della città. E progressivamente la copertura si estenderà sulla base dell’estensione della rete di Open Fiber, ha annunciato Ibarra . “Abbiamo una partnership importante con Open fiber che ha fibra vera e mettiamo a disposizione dei nostri clienti un network che nasce da zero. Il tutto traendo vantaggio da collaborazioni con il nostro azionista Comcast e con i colleghi di Sky Uk che hanno lanciato il servizio broadband diversi anni fa. Vantiamo inoltre collaborazioni con 5 startup in Italia che ci hanno aiutato a progettare il servizio”, sottolinea Ibarra evidenziando che l’azienda ha investito 230 milioni di euro e assunto 270 persone. “E metteremo in campo ulteriori investimenti”, annuncia Ibarra.

“La partnership con una realtà di primo piano come Sky è un grande riconoscimento dell’efficace strategia industriale che Open Fiber sta perseguendo e del suo ruolo sempre più rilevante nel panorama nazionale e internazionale delle telecomunicazioni – commenta l’Ad di Open Fiber Elisabetta Ripa – L’unione tra i contenuti di altissima qualità di Sky e la rete integralmente in fibra ottica di Open Fiber aprirà la strada a nuovi servizi ed applicazioni nelle case degli italiani. L’ingresso di un nuovo attore nel mercato delle telecomunicazioni conferma, infatti, i vantaggi che il modello wholesale only di Open Fiber offre, garantendo parità di accesso alla rete a tutti gli operatori interessati. Il Paese ha bisogno da almeno vent’anni di una rete di telecomunicazione ad altissima capacità e velocità in grado di supportare le future evoluzioni tecnologiche e l’incremento del traffico dati generato da una società e un’economia sempre più digitali, a vantaggio di cittadini, imprese ma anche della competitività del sistema Paese. In questa fase di rilancio per l’Italia il nostro modello aperto è garanzia di occupazione diffusa, investimenti nelle infrastrutture del domani e innovazione nei servizi, a tutto vantaggio dei consumatori finali”.

Il super hub wi-fi di Sky

Ma diversamente dalle offerte di altri operatori, Sky ha deciso di scommettere sul wi-fi in qualità di tecnologia “domestica” chiave. Il vero fiore all’occhiello è rappresentato dallo Sky wi-fi Hub, un dispositivo intelligente che “impara dai consumi degli utenti e quindi ottimizza la quantità di banda disponibile all’interno delle abitazioni”, puntualizza Ibarra. “La differenza non la fa solo la fibra ma l’esperienza in casa, ecco perché abbiamo sviluppato un vero e proprio hub che abbiamo personalizzato facendo leva su quello di Comvast”.

La nuova offerta: tre opzioni a partire da 29,90 euro al mese

webinar -16 dicembre
5G e connettività a banda ultralarga: la priorità, anche dopo l'emergenza
Networking
Telco

Tre le offerte disponibili, al momento solo per i clienti Sky ma l’Ad Ibarra ha annunciato che “presto riserveremo un’offerta in bundle anche per i non abbonati Sky”: “Smart” offre la connessione in fibra 100%, lo Sky Wifi Hub e la Sky Wifi App a un prezzo di listino di 29,90 euro al mese e un costo di attivazione una tantum di 49 euro. Il servizio voce è a consumo; la seconda soluzione è “Ultra” ed è pensata per coloro che, avendo una casa di grandi dimensioni o su più piani, hanno anche la necessità di coprire l’intera abitazione con la rete mesh creata dagli Sky Wifi Pod in combinazione con Sky Wifi Hub. “Ultra” ha un prezzo di listino di 32,90 euro al mese e un costo di attivazione di 99 euro una tantum. Il servizio voce è a consumo; infine per coloro che desiderano completare la soluzione Ultra anche con chiamate nazionali illimitate verso i telefoni fissi e mobili, è disponibile “Ultra Plus”, che ha un prezzo di listino di 37,90 euro al mese e un costo di attivazione di 99 euro una tantum. Previsto anche l’aggiunta del bundle dei telefoni.

Per i primi tre mesi l’offerta sarà in promozione gratuita a canone zero. Costo di attivazione zero per l’offerta Smart zero, per le altre due sconto di 50 euro.

I primi 26 Comuni raggiunti dalla nuova offerta ultrabroadband Sky

Ancona, Bari, Bologna, Brescia, Bresso, Cagliari, Catania, Cinisello Balsamo, Firenze, Genova, Messina, Milano, Modugno, Monza, Napoli, Padova, Palermo, Pavia, Perugia, Pescara, Selargius, Sesto San Giovanni, Sondrio, Torino, Varese, Venezia.

I successivi 94 Comuni che saranno raggiunti entro l’estate

Acerra, Agrigento, Alessandria, Aosta, Aprilia, Arese, Arezzo, Ascoli Piceno, Assago, Barletta, Basiglio, Beinasco, Benevento, Bitonto, Bollate, Brindisi, Buccinasco, Busto Arsizio, Caltanissetta, Casalecchio di Reno, Casoria, Castel Maggiore, Castenaso, Catanzaro, Cesano Boscone, Chieti, Civitavecchia, Collegno, Cormano, Cornaredo, Corsico, Cremona,  Fabriano, Ferrara, Foggia, Forlì, Gela, Grosseto, Grugliasco, Imola, La Spezia, L’Aquila, Latina, Lecce, Limbiate, Livorno, Macerata, Manfredonia, Matera,  Molfetta, Moncalieri, Nichelino, Novara, Opera, Orbassano, , Parma, Pero, Piacenza, Pioltello, Pisa, Pomezia, Portici, Prato, Quartu Sant’Elena, Quartucciu, Ravenna, Reggio di Calabria, Reggio nell’Emilia, Rho, Rieti, Rivoli, Roma (5 quartieri, Cinecittà, Garbatella, Laurentina, Tiburtina, Torrino), Rozzano, Salerno, San Donato Milanese, San Giorgio a Cremano, San Giuliano Milanese, San Lazzaro di Savena, Sassari, Segrate, Settimo Milanese, Settimo Torinese, Siracusa, Taranto, Teramo, Terni, Treviso, Trezzano sul Naviglio, Udine, Venaria Reale, Vercelli, Verona, Viareggio, Vimodrone.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5