IL REPORT

Wi-Fi 6 al galoppo: mercato a 21 miliardi di dollari entro il 2028

Secondo MarketsandMarkets il settore raggiungerà i 5,7 miliardi già a fine 2023. Stimato un tasso di crescita annuale composto del 29,3%. La parte del leone al segmento del videostreaming HD e delle videoconferenze

Pubblicato il 23 Ago 2023

WiFi Calling

Il giro d’affari messo in moto dalle tecnologie Wi-Fi 6 è destinato a passare dai 5,7 miliardi di dollari previsti per la fine del 2023 ai 20,9 miliardi di dollari stimati entro il 2028, con un tasso di crescita annuale composto del 29,3%. A dirlo è il report “Wi-Fi 6 Market by Offering (Hardware, Solution, and Services), Location Type, Application (Immersive Technologies, IoT & Industry 4.0, Telemedicine), Vertical (Education, Media & Entertainment, Retail & eCommerce) and Region – Global Forecast to 2028”, pubblicato da MarketsandMarkets.

Le applicazioni e gli hardware che traineranno il mercato

Se si analizza il comparto applicativo, lo studio stima che il segmento dello streaming video HD e delle videoconferenze rappresenti la quota di mercato maggiore nell’anno in corso. Il Wi-Fi 6 offre infatti prestazioni migliori nelle comunicazioni wireless per lo streaming video in alta definizione su smartphone, tablet, laptop e smart TV.

Per quanto riguarda invece l’hardware, si prevede che i System-on-Chip registreranno il tasso di crescita più elevato durante il periodo di previsione. Un System-on-Chip Wi-Fi è un singolo circuito che integra tutti i componenti necessari per un dispositivo Wi-Fi. Questo include la radio Wi-Fi, il processore, la memoria e altri componenti. La tecnologia consente un design più compatto ed efficiente e migliora le prestazioni e l’efficienza energetica. È utilizzata in una varietà di dispositivi, come smartphone, tablet, computer portatili e dispositivi per la casa intelligente.

Una crescita guidata dall’Asia Pacifica

Secondo MarketsandMarkets, sarà la regione dell’Asia Pacifica a registrare il tasso di crescita più elevato. Le aziende del Far East, e in particolare quelle che operano in settori come l’IT, le telecomunicazioni, la vendita al dettaglio e la sanità, mostrano un forte ottimismo e un’elevata consapevolezza dei vantaggi del Wi-Fi 6.

L’indagine evidenzia che questo atteggiamento positivo contribuirà alla crescita del settore nella regione, con un numero maggiore di clienti commerciali che adottano soluzioni e servizi Wi-Fi 6 affidabili. I progressi tecnologici nei mercati dell’Asia Pacifica, uniti alla crescente tendenza all’utilizzo di soluzioni Wi-Fi, dovrebbero portare ulteriori benefici agli operatori del comparto. Diversi Paesi della regione, tra cui Cina, Giappone, Corea del Sud e Australia, hanno designato uno spettro ad hoc per l’uso del Wi-Fi 6, consentendo ai fornitori di servizi wireless di offrire velocità più elevate e migliori prestazioni ai propri clienti grazie all’implementazione delle reti Wi-Fi 6.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 4