Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

ALTA VELOCITA'

Wind Tre spinge l’ultrabroadband in Campania

La telco guidata da Jeffrey Hedberg accende la fibra di Open Fiber anche a Casoria, Portici e S. Giorgio a Cremano. Connettività fino a 1 Gigabit

11 Feb 2020

Enzo Lima

WI 2017-06-27 JEFFREY HEDBERG

Wind Tre spinge l’ultrabroadband nella regione Campania e accende la rete in fibra di Open Fiber anche nei comuni di Casoria, Portici e a San Giorgio a Cremano. L’infrastruttura Ftth, ossia che raggiunge le abitazioni dei cittadini e le aziende, permette connettività fino a 1 Gigabit.

“Con l’avvio del servizio a Casoria, importante centro economico-commerciale, Portici, sede di uno dei principali musei ferroviari al mondo, e San Giorgio a Cremano, paese vesuviano noto anche per le ville settecentesche, Wind Tre amplia ulteriormente la copertura in fibra per fornire servizi digitali più evoluti a famiglie e imprese, grazie ad un’elevata velocità di connessione e a performance in navigazione ai massimi livelli”, spiega l’azienda guidata da Jeffrey Hedberg.

La linea ultraveloce di Wind Tre è attivabile con le nuove soluzioni convergenti Super Fibra che offrono il servizio Super Wi-Fi a casa e, nell’offerta a brand Wind, prevedono una linea fissa in fibra Ftth e 100 Giga per gli smartphone di tutta la famiglia, mentre con il brand 3, oltre alla fibra Ftth, includono Giga illimitati da smartphone.​

EVENTO
X° edizione di Telco per l’Italia: come (ri)portare l’Italia fra i leader mondiali delle Tlc?
Telco

Open Fiber da parte sua ricorda che sono sei le locaità campane già operative grazie alla propria rete: oltre a Casoria, Portici e San Giorgio a Cremano, ci sono anche Acerra, Melito, Mugnano grazie agli accordi con Wind Tre, Fibra City, Tiscali e Vodafone. Sono circa 35mila le unità immobiliari delle sei città campane già predisposte alla Gigabit Society: oltre 5.000 ad Acerra, più di 9mila a Casoria, 7.500 a Melito, poco meno di 3.000 a Mugnano, 5.000 a Portici e oltre 4.300 a San Giorgio a Cremano.

L’avvio dei servizi di connettività è un primo passaggio dei piani di cablaggio messi a punto dall’azienda guidata da Elisabetta Ripa: nei prossimi mesi – fa sapere Open Fiber – grazie a un investimento diretto di oltre 24 milioni di euro, saranno coperte circa 82mila unità immobiliari nei sei centri dell’area urbana napoletana.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

J
jeffrey hedberg

Aziende

O
open fiber
W
wind tre

Approfondimenti

B
banda ultralarga
F
ftth

Articolo 1 di 5