Beep Beep "disoccupato" strizza l'occhio a Tim - CorCom

Beep Beep “disoccupato” strizza l’occhio a Tim

Il “Road Runner” reso celebre dai cartoon Warner Bros, che era stato testimonial della campagna pubblicitaria di BipMobile, viene rievocato ora dall’operatore mobile per promuovere su Twitter il 4G

22 Apr 2014

Antonello Salerno

Beep Beep, lo struzzo superveloce (ma in realtà si tratterebbe, per la precisione, di un esemplare di Geococcyx californianus, riferisce Wikipedia) protagonista insieme a Wile il Coyote dei cartoni animati realizzati dai Warner Bros studios nel 1948 dall’immaginazione di Chuck Jones, era rimasto “disoccupato”, come testimonial, da dicembre 2013, quando il gestore virtuale Bip Mobile aveva cessato la propria attività.

Ma il Road runner potrebbe già aver trovato un altro “lavoro”, a testimonianza del fatto che sia ancora un personaggio che fa parte dell’immaginario collettivo come sinonimo di velocità. A sfruttarne la fama è questa volta Tim, che ambienta nello stesso deserto della California che ha reso celebre Beep beep la campagna di comunicazione su Twitter della propria promozione di Internet superveloce “4GPlus”. L’immagine che è stata postata alle 16:30 del 22 aprile sul social network da @TIM_Official è quella di un paesaggio assolato e senza vegetazione, con i canyon e qualche cactus che si vedono in lontananza, e con in primo piano uno smartphone avvolto in un vortice di sabbia, nella scia presumibilmente lasciata proprio dallo struzzo che si allontana tanto velocemente verso l’orizzonte da non comparire nemmeno nell’inquadratura (un particolare nella foto). Lo struzzo così non è fisicamente presente nell’immagine che pubblicizza la campagna, ma viene evocato dall’ambientazione senza lasciare margini di dubbio. E chissà che non possa essere solo il primo passo di una campagna più consistente che ne sfrutti l’immagine.

Argomenti trattati

Approfondimenti

B
bip mobile
T
TIM
T
twitter
W
warner bros