Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL CASO

Bollette a 28 giorni, per gli utenti maxi rimborsi in vista

Oltre alla multa comminata ai gestori telefonici, Agcom prevede compensazioni a partire dalla prima fattura emessa con cadenza mensile. In ballo centinaia di milioni di euro

27 Dic 2017

Non solo la maxi multa. Per la fatturazione a 28 giorni le compagnie telefoniche rischiano anche di dover compensare in bolletta gli utenti. Lo riporta Il Sole 24 Ore spiegando che, oltre alla multa da 1,16 milioni che Agcom ha comminato a Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb, è previsto che le telco strornino dalla prima bolletta emessa con cadenza mensile il quantum per le cifre richieste agli utenti a partire dal 23 giugno. Se l’aumento su base annua è stato dell’8,6% per 1,19 miliardi – lo rileva uno studio Agcom – ai consumatori dovrà tornare indietro sotto forma di storno tutto quanto pagato in più da giugno.

L’operazione 28 giorni” dei gestori aveva portato l’Agcom ad intervenire già in primavera con un’apposita delibera in materia di cadenza di rinnovo delle offerte e di fatturazione dei servizi, relativamente alla telefonia fissa e alle offerte convergenti fisso-mobile.

L’Autorità ha anche emanato apposite linee guida sulla propria attività di vigilanza dell’attuazione, da parte degli operatori, delle disposizioni in materia previste dal dl fisco. La fatturazione a 28 giorni è finita infatti nei mesi scorsi anche nel mirino del Governo che con il decreto fiscale ha di fatto bloccato questa pratica riportando la fatturazione su base mensile per telefoni e pay-tv, con l’esclusione di promozioni non rinnovabili o inferiori al mese. Un divieto che però gli operatori avrebbero iniziato ad aggirare decidendo un aumento delle tariffe.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
agcom
B
bolletta 28 giorni

Articolo 1 di 5