INFRASTRUTTURE

Cavi sottomarini, Exa Infrastructure scommette su Mazara del Vallo

Sorgerà in Sicilia la nuova Open Cable Landing Station che punta a incrementare la capacità di backhaul della società. Spinta al trasferimento dati all’interno e all’esterno dell’Europa grazie alla localizzazione strategica del nuovo impianto

18 Nov 2022

L. O.

Screenshot 2022-11-17 alle 15.01.53

Cavi sottomarini in grande spolvero. Gli investimenti in infrastrutture digitali “subacquee” supererà i 10 miliardi di dollari entro il 2024 spinti dall’aumento della domanda di traffico dati, secondo Telegeography. Si inserisce in questo scenario l’annuncio di Exa Infrastructure: la società realizzerà una nuova Open Cable Landing Station a Mazara del Vallo, in Sicilia, per migliorare la sua attuale capacità di “landing” (il punto di “ancoraggio” dei cavi alla terraferma) e backhaul.

“Autostrada” digitale per i dati

Il nuovo Cable Landing Station consoliderà i siti di atterraggio più piccoli esistenti a Mazara per creare una struttura scalabile ad alta tecnologia ecosostenibile in una posizione chiave per la transizione dei dati dentro e fuori l’Europa.

Live streaming
Banda ultralarga, 5G e sfida energetica: tutti i temi al centro di Telco Per L'Italia
Networking
Telco

Exa, fa sapere l’azienda, “continua a investire nella crescita della propria rete così da offrire ai propri clienti rotte diversificate in grado di servire la crescita dei cavi sottomarini dall’Asia, dal Medio Oriente e dall’Africa”.

Le tappe dell’espansione di Exa Infrastructure

“Come parte dei nostri continui investimenti di rete, siamo fiduciosi di poter aggiungere valore reale alla nostra base di clienti migliorando la nostra attuale capacità nella regione di Mazara del Vallo – spiega Ciaran Delaney, Coo di Exa Infrastructure -. Mazara è un luogo di atterraggio molto strategico in termini di diversità rispetto ad altri importanti luoghi di atterraggio e siamo pronti ad affrontare nuove richieste di traffico mentre continuiamo ad avanzare come leader indiscusso del settore da data center a data center. La promessa di investire in questa nuova costruzione in Sicilia offrirà un’opzione economicamente attraente, sostenibile e scalabile nella regione, dimostrando ulteriormente la missione di crescita di Exa”.

Sicilia, porta per l’Italia e l’Europa

“Mazara continua a rappresentare un punto di ingresso strategico per l’Italia e l’Europa, con eccellenti condizioni marittime che la rendono attraente per gli operatori via cavo del Nord Africa, del Mediterraneo e del Medio Oriente – dice Steve Roberts, Vp  Network Investments di Exa Infrastructure -. Questo investimento pianificato rafforza la posizione di Exa come fornitore leader di strutture di atterraggio cavi a Mazara, consentendo i massimi livelli di efficienza e disponibilità per i sistemi di cavi esistenti e futuri”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5