DIRETTIVA UE

Cdm: Agcom potrà imporre condivisione dei siti per le reti di Tlc

Lo prevede il decreto legislativo di attuazione della direttiva comunitaria esaminato dal Consiglio dei ministri

Pubblicato il 06 Apr 2012

F.Me.

reti-network-internet-111111124340

L’Agcom potrà imporre la condivisione di facilities di comunicazione elettronica o di "proprietà", tra cui edifici, cablaggi, antenne e torri nonché elementi di rete non attivi, che consentono di trasmettere segnali via cavo, via radio, a mezzo fibre ottiche o con altri mezzi elettromagnetici, comprese le reti satellitari. E’ quanto prevede un decreto legislativo di attuazione di una direttiva comunitaria su reti e servizi di comunicazione elettronica il cui esame è stato iniziato oggi dal Consiglio dei ministri.

Il decreto legislativo – secondo quanto si legge nel comunicato di Palazzo Chigi – punta anche a rafforzare le prescrizioni in materia di sicurezza e integrità delle reti, a garanzia degli utenti e la tutela degli utenti finali, in particolare i disabili (cui viene garantito un accesso ai servizi equivalente a quello degli altri utenti), gli anziani, i minori e i portatori di esigenze sociali particolari. Vengono rafforzati anche i diritti degli utenti in materia di trasparenza nei rapporti con i fornitori di servizi.

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!