Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'OPERAZIONE

Cellex sbarca in Irlanda e compra le antenne di Cignal

Sul piatto 120 milioni. Salgono a sette i Paesi europei dove opera la compagnia spagnola. Il ceo Tobias Martinez: “Vogliamo continuare a crescere”

10 Set 2019

Cellnex compra Cignal. L’operatore ha raggiunto un accordo con InfraVia capital per l’acquisizione dell’azienda irlandese Cignal per un valore di 120 milioni di euro. L’Irlanda diventa così il settimo Paese in cui Cellnex è presente.

Cignal gestisce attualmente 546 siti in Irlanda, dopo aver ampliato il proprio portafoglio di attività dalla sua creazione nel 2015, con una prima acquisizione di 300 torri di telecomunicazione. L’obiettivo è arrivare a 600 al 2026 con un investimento approssimativo di 60 milioni di euro.

“Con Cignal, non stiamo solo integrando l’operatore indipendente di infrastrutture in Irlanda con un team professionale ed esperto – spiega il ceo di Cellnex, Tobias Martinez – Ci stiamo dedicando anche a una robusta crescita in Europa, incorporando un settimo mercato, che estenderà la copertura geografica attuale in cui operiamo e in cui lavoreremo con clienti ai quali offriamo già servizi in altri Paesi rafforzando la nostra collaborazione di lungo termine”.

I contratti di Cignal con i suoi clienti hanno una durata media di 20 anni ed entro il 2026 l’azienda svilupperà 600 nuovi siti, portando l’ebitda del Gruppo Cellnex a crescere di circa 20 milioni di euro.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

T
Tobias Martinez

Aziende

C
cellnex
C
cignal

Approfondimenti

A
antenne
T
torri

Articolo 1 di 5