Cellnex cresce in Francia e si prende le 10.500 torri di Hivory - CorCom

IL TAKEOVER

Cellnex cresce in Francia e si prende le 10.500 torri di Hivory

Raggiunto l’accordo da 5,2 miliardi di euro per acquisire il 100% dell’operatore d’oltralpe controllato da Altice France e Starlight Holdco. Aumento di capitale da 7 miliardi per finanziare la crescita dell’azienda nei prossimi 18 mesi

03 Feb 2021

Antonello Salerno

Cellnex ha raggiunto l’intesa con Altice France e Starlight Holdco per acquisire il 100% di Hivory in Francia, tower company che controlla un parco di 10.500 torri, principalmente al servizio di Sfr. Nell’operazione Cellnex investirà 5,2 miliardi di euro, oltre a un ulteriore impegno per 0,9 miliardi che servirà tra le altre cose per la messa in opera, nei prossimi otto anni, di 2.500 nuovi siti. Il closing dell’operazione è previsto per la seconda metà del 2021.

“Questo accordo è importante perché pone l’accento sul ruolo degli operatori infrastrutturali indipendenti nel settore delle telecomunicazioni – sottolinea Tobias Martinez, Ceo di Cellnex – Con l’acquisizione di Hivory , che ora dovrà ricevere il vial libera dai regolatori sulla concorrenza, lavoreremo in Francia con tre dei principali operatori mobili del mercato d’oltralpe come operatori di riferimento, promuovendo la condivisione delle infrastrutture e liberando risorse finanziarie per gli operatori mobili. Siamo inoltre impegnati nella razionalizzazione dei processi dei siti esistenti, accelerando lo sviluppo di nuovi siti che assicurano l’estensione della copertura 5G nel Paese e il raggiungimento degli obiettivi dei player del settore, eliminando le zone non coperte o con copertura inadeguata”.

WEBINAR
360On TV al centro della notizia. Nuovo Governo, la sfida: ricostruire l’economia italiana

L’Ebitda aggiuntivo generato da questa operazione e dal roll-out dei nuovi siti una volta che saranno completati è stato stimato in 460 milioni di euro, mentre il flusso di cassa libero con effetto leva ricorrente salirà di 250 milioni. Considerando inoltre le vendite, compresi i 18 anni estendibili di ulteriori 5 dell’accordo per al fornitura di servizi tra Cellnex ed Sfr, l’integrazione di Hivory contribuirà al totale del fatturato di Cellnex per una cifra compresa tra i 13 e i 101 miliardi di euro.  Cellnex prevede inoltre di realizzare un aumento di capitale da 7 miliardi di euro lanciando un’emissione di diritti sottoscritta da J.P. Morgan AG, Barclays Bank Ireland Plc, Bnp Paribas e Goldman Sachs Bank Europe. L’emissione avverrà dopo l’assemblea degli azionisti per il rinnovo della delega sugli aumenti di capitale al Consiglio d’amministrazione. Con l’acquisizione degli asset di Hutchison in Europa e l’accordo con Iliad per acquisire gli asset di Play in Polonia Cellnex ha già utilizzato risorse per 4 miliardi di euro provenienti dall’emissione di diritti realizzata in agosto, che aveva l’obiettivo di finanziare progetti di crescita per 11 miliardi di euro. Con la nuova emissione la tower company si pone l’obiettivo di finanziare un portfolio di progetti che potrebbe arrivare a raggiungere investimenti per 18 miliardi nei 18 mesi successivi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

T
Tobias Martinez

Aziende

C
Cellnex telecom

Approfondimenti

T
torri

Articolo 1 di 5