Cellnex si rafforza in Portogallo e rileva le torri di Nos - CorCom

IL TAKEOVER

Cellnex si rafforza in Portogallo e rileva le torri di Nos

L’operazione riguarda le duemila infrastrutture esistenti e un accordo per realizzarne altre 400 in sei anni. Al pagamento iniziale di 375 milioni di euro se ne aggiungeranno altri 175 destinati alla fase di espansione

14 Apr 2020

A. S.

Cellnex prosegue la sua espansione in Europa e acquisisce il 100% delle torri di trasmissione in Portogallo di Nos Towering, per un totale di duemila strutture per le telecomunicazioni, che sono dislocate per il 40% in aree urbane, e per il 60% in zone suburbane o rurali del Paese. 

L’operazione prevede un pagamento iniziale di 375 milioni di euro, a cui si aggiungeranno investimenti fino a 175 milioni per accrescere il perimetro dell’azienda, con la realizzazione fino a 400 nuove torri di trasmissione nei prossimi sei anni, comprese quelle “build-to-suite” costruite secondo le specifiche esigenze dei clienti. Secondo i termini dell’accordo l’acquisizione, si legge in una nota di Cellnex, sarà finanziata in contanti utilizzando i fondi disponibili.  

Scendendo nei dettagli dell’accordo, Cellnex e Nos hanno siglato un’intesa per i prossimi 15 anni, estendibile per i successivi 15, che prevede che Nos possa continuare a utilizzare i siti – che saranno gestiti da Cellnex – per i propri servizi voce e dati.

Quanto all’espansione con 400 nuovi siti, si tratta di una decisione che prende in considerazione le necessità del mercato portoghese e gli investimenti necessari per il miglioramento della rete mobile, con un’attenzione specifica allo sviluppo nelle aree rurali per contribuire ad abbattere il digital divide nei prossimi sei anni.

webinar -16 dicembre
5G e connettività a banda ultralarga: la priorità, anche dopo l'emergenza
Networking
Telco

“Una volta che gli asset saranno pienamente integrati e i nuovi siti saranno disponibili . spiega Cellnex – l’Ebitda addizionale stimata generata per il gruppo sarà di circa 50 milioni di euro, mentre l’ammontare delle vendite future crescerà di due miliardi di euro, per raggiungere complessivamente quota 46 miliardi di euro”. 

Commentando l’accordo Tobias Martinez, ceo di Cellnex ha voluto sottolineare“La capacità del team di Cellnex, sia in termini corporate sia nello specifico in Portogallo di continuare a progredire in nuovi accordi con i nostri clienti, anche in uno scenario particolarmente complesso come quello che stiamo attualmente affrontando”.

“L’accordo raggiunto con Nos rafforza la natura e il profilo di operatore neutrale e indipendente che caratterizza il modello di Cellnex – prosegue il manager – Questa operazione segue il recente accordo per l’acquisizione di Omtel, ancora in Portogallo, ed è l’esempio di come un operatore neutrale e indipendente possa consolidare progetti di collaborazione a lungo termine con diversi operatori di rete mobili e telco che accedono alle nostre infrastrutture per dispiegare le loro reti di telecomunicazione”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

T
Tobias Martinez

Aziende

C
cellnex

Approfondimenti

M
Mno
T
telco
T
torri