APPARATI DI RETE

Chambers (Cisco): “Sfida a Ericsson & Co nell’arena delle base station”

L’azienda Usa annuncia il suo ingresso nel mercato degli apparati radio per network mobili, in diretta concorrenza con Ericsson, Nokia e Alcatel Lucent

Pubblicato il 27 Set 2013

Paolo Anastasio

john-chambers-cisco-120209114026

Cisco Systems lancia il guanto di sfida e annuncia il suo ingresso sul mercato delle stazioni base per reti mobili, che rappresentano il core business di Ericsson, Nokia e Alcatel-Lucent. Lo ha detto il Ceo di Cisco John Chambers (nella foto) al sito specializzato Barron’s. ”Facciamo già tutto nel settore dei network wireless, tranne la parte radio”, dice Chambers, aggiungendo che ”abbiamo un’idea creativa in mente, e io ho da poco fondato una start up, per vedere se la cosa funziona”. Chambers però non ha voluto citare il nome della nuova start up.

”E’ il momento giusto di entrare in questo mercato, dominato da Ericsson, Nokia e Alcatel-Lucent – aggiunge Chambers – il mercato è maturo per un nuovo attore”.

Parlando dei concorrenti, Chambers ha detto che una delle minacce più grandi per Cisco sono i fornitori di servizi che acquistano router e switch a basso costo, i cosiddetti ”white box”.

Cisco conta 67mila dipendenti a ivello globale, e da tempo si è mossa su un mercato parallelo degli apparati di rete rispetto a quello di Ericsson & Co. Ma il processo do convergenza in atto da qualche tempo, con l’assottigliamento dei confini fra apparecchiature di rete fissa e mobile, ha progressivamente cancellato le nicchie di mercato.

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link