SERVIZI COMMERCIALI

China Mobile, l’Lte debutta a Pechino

Il 18 dicembre partono i servizi commerciali 4G nella capitale, a Guangzhou e a Chongqing. Il piano annunciato a luglio

Pubblicato il 25 Nov 2013

fibra-121130153927

Alla fine China Mobile ce l’ha fatta: partiranno il 18 dicembre i suoi servizi commerciali Lte/4G in Cina, dopo che a luglio l’operatore aveva annunciato investimenti pari a 6,7 miliardi di dollari per sviluppare entro l’anno questa tecnologia per le reti di telefonia mobile di quarta generazione.

Come ha riferito lo Shanghai Daily citando un dirigente di China Mobile, il colosso cinese, che è anche il maggior operatore mobile mondiale per numero di utenti con circa 715 milioni di abbonati, lancerà i servizi commerciali 4G innanzitutto a Pechino, Guangzhou e Chongqing. Sempre secondo l’articolo, il governo dovrà emettere le licenze per il 4G primo dell’avvio dei servizi.

Di queste licenze dovrebbe beneficiare solo China Mobile, perché saranno predisposte in linea con i suoi standard Lte e non con gli standard internazionali usati dai competitor China Unicom Hong Kong e China Telecom Corp.

Quattro mesi fa China Mobile aveva annunciato investimenti per 6,7 miliardi di dollari entro quest’anno per sviluppare l’Lte Tdd (Long-Term Evolution Time-Division Duplex), una tecnologia 4G Lte in grado di offrire una velocità di picco fino a 100Mbps.

In particolare China Mobile si era detto intenzionato a lanciare l’Lte Tdd in oltre un centinaio di città in tutta la Cina, portando così un accesso a Internet più veloce a circa 500 milioni di clienti.

A fine settembre il gruppo ha annunciato i 9 vendor selezionati per fornire attrezzature per la rete Td-Lte: Ericsson, Nokia Solutions and Networks (Nsn), Alcatel-Lucent (che opererà tramite la filiale Shanghai Bell Alcatel-Lucent) e sei produttori cinesi, ovvero Huawei, Zte, Datang Mobile, FiberHome Technologies, Potevio e New Postcom Equipment Company.

China Mobile è stata finora costretta dal governo a utilizzare la tecnologia 3G (Td-Scdma), uno standard locale che, per esempio, non è pienamente compatibile con gli attuali iPhone. Tecnologie più avanzate sono invece appunto utilizzate da suoi competitor China Unicorn e China Telecom, che quindi riuscivano ad attrarre più abbonati. Adesso, investendo pesantemente nel 4G, China Mobile punta al sorpasso, costringendo le due principali rivali a mantenere il passo su questo nuovo terreno tecnologico, nonostante nel Paese ci sia ancora spazio per la crescita delle reti 3G.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 2