Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA SFIDA PAESE

Cimini: “Sul digitale procedere senza indugi e con determinazione”

L’ad di BT Italia al Corriere delle Comunicazioni: “Vogliamo sapere quali servizi digitali lo Stato intende rendere disponibili. Ma serve un quadro di regole certe”

01 Ott 2014

Gianluca Cimini, Ad di BT Italia

Sostenere che l’Ict possa portare maggiore competitività e sviluppo contribuendo significativamente a riavviare il processo di crescita del nostro Paese è stato detto e scritto talmente tante volte da aver perso quasi di significato. Siamo tutti d’accordo che si debbano sfruttare fino in fondo le opportunità del digitale, ma questo è il momento di procedere senza indugi e con determinazione all’attuazione di questi progetti. Ciò che il governo deve fare, per favorire la crescita, è rendere digitali e disponibili in rete tutti i servizi della Pubblica Amministrazione rivolti ai cittadini e alle imprese. Molti processi sono già stati digitalizzati, ma pochi sono fruibili. Quelli saranno i contenuti capaci di far da “lepre”. I “cani” del mercato (sia detto con simpatia, da uno di essi) correranno per agguantarla, investendo il necessario.

Non si deve subordinare tutto a cosa lo Stato voglia o possa fare per i protagonisti del mercato, ma si deve avere certezza circa i prodotti/servizi digitali che lo Stato rende disponibili. Oltre, naturalmente, a poter contare su un quadro di regole chiare. Dateci questi punti d’appoggio e sarà possibile sollevare l’Italia, portandola fuori dall’immobilismo.

Il nostro compito non è certo quello di dire al governo cosa fare e tanto meno dare pagelle. BT ha la necessaria esperienza internazionale per collaborare con i governi trasferendo loro quell’innovazione tecnologica capace di far diminuire e non crescere la spesa pubblica. Tali successi sono a disposizione di chi voglia utilizzarli, approfittando di quanto si è già sperimentato, quindi potendo fare ancora meglio. L’Italia è un mercato importante. Ma prima di tutto è il nostro Paese.

Ecco gli altri contributi all’inchiesta

Argomenti trattati

Approfondimenti

B
BT
G
gianluca cimini
S
sblocca italia

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link