Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Cipe, in arrivo 500 milioni per il broadband

Slitta alla prossima settimana l’ok sulle risorse. Prima tranche di finanziamenti, adeguamenti a seguire

26 Giu 2009

Una prima tranche di 400-500 milioni, il resto con una serie di
successivi adeguamenti fino ad arrivare alla somma prevista di
800 milioni. E’ questa la formula con cui, secondo quanto
risulta al Corriere delle Comunicazioni, potrebbe essere erogato
il fondo destinato alla banda larga previsto dal governo. L’ok
definitivo, dopo lo slittamento della riunione Cipe di oggi,
verrà dato la prossima settimana.

Gli 800 milioni della legge 69 approvata dal Parlamento due
settimane fa, dice il viceministro alle Comunicazioni Paolo
Romani “sono in procinto di essere assegnati”. Il ministro
dello Sviluppo economico Claudio Scajola conferma che con il
prossimo Cipe “verranno definite le modalità per l'avvio
della banda larga, sulla base delle risorse già accantonate, che
con il metodo del project financing porteranno la connessione
internet fino a 20 mega alle imprese e ai cittadini che ne sono
ancora privi".

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link