PILLAR CONTENT

Cloud Pbx: cos’è e come funziona la piattaforma di Promelit

La tecnologia è ormai un pilastro delle telecomunicazioni aziendali. E i centralini virtuali hanno reso obsoleti quelli tradizionali. Sicurezza, risparmio, flessibilità e affidabilità: la mappa dei vantaggi è ampia

03 Ott 2022

Paolo Marelli

cloud3

Primo, la sicurezza. Secondo, la flessibilità. Due qualità da sommare poi alla convenienza, aggiungendo l’affidabilità. Risultato? Cloud Pbx. Eccola la formula che sintetizza i vantaggi di un investimento nella piattaforma tecnologica dei centralini virtuali made in Promelit, società leader da quarant’anni nella telefonia professionale.

Con il suo servizio di provider, offre soluzioni di telefonia, connettività e traffico telefonico in cloud (Ucaas) cucite su misura per ogni esigenza imprenditoriale (dalla multinazionale allo studio professionale) e per tutti i settori (dalla sanità all’automotive, dalla finanza al retail fino alla pubblica amministrazione).

Di fatto Promelit sta rivoluzionando le telecomunicazioni aziendali, mandando in pensione i centralini tradizionali in nome dell’efficienza, della business continuity e dello smart working. “Perché la smaterializzazione del posto di lavoro è ormai realtà”, ripete a collaboratori e clienti Danilo Marchiori, fondatore e general manager di quest’azienda partner del colosso Ericsson-LG, in quanto rivenditore esclusivo per l’Italia.

Perché un’azienda dovrebbe dotarsi della tecnologia cloud pbx

I sistemi telefonici tradizionali offrono una connettività rigida e non riescono a stare al passo con il ritmo del business attuale. Con un simile sistema, in un’azienda i collaboratori sono legati a una postazione e non c’è continuità quando si lavora da casa o fuori ufficio. Ma la tecnologia evolve e le esigenze cambiano, non è più possibile rimanere ancorati a vecchie abitudini: il telefono sulla scrivania è ormai sempre più affiancato da uno smartphone. “Per un’azienda grande o piccola, un servizio di comunicazione efficiente nel mondo super-connesso di oggi non solo è necessario ma è vitale – dice Luca Caccia, sales manager di Promelit -. Per questo motivo, abbiamo progettato e realizzato insieme a Ericsson-LG, una piattaforma di telefonia professionale basata su cloud (“smartiCloud”) e tanti dei nostri clienti sono già passati a questo sistema. Un trend in continua crescita”.

Cos’è il cloud Pbx

Dire “cloud” è dire Internet. In sostanza, il Cloud Pbx è un centralino basato sulla tecnologia VoIP installato su una rete di server online che gestiscono sulla medesima piattaforma un numero infinito di utenze differenti, dando ad ognuna servizi e funzionalità personalizzate. “Nel nostro caso abbiamo scelto di avvalerci di Colt, perché è un network internazionale, che possiede 34 data centre carrier neutral in tutta Europa e ne gestisce altri 7 nella regione Asia-Pacifico”, osserva Caccia.

Il cloud sostituisce interruttori, cavi e hardware che ingombrano le aziende con un servizio che opera esclusivamente online. Ne conseguono flessibilità, affidabilità e riduzione dei costi di manutenzione causati, per esempio, dall’usura nel corso del tempo o dai danni del maltempo. Perché meno hardware è uguale a meno costi per acquisto e manutenzione.

Che cos’è “smartiCloud”

“smartiCloud” è il brand di Promelit. Si tratta di una piattaforma di telefonia professionale in cloud, quindi senza la necessità di installare un centralino “fisico”. Basandosi sul cloud, il servizio è adatto ad aziende di qualsiasi dimensione e anche dislocate in più sedi. Offre gli stessi servizi di un sistema tradizionale in loco: chiamate, inoltro di chiamate, segreteria telefonica, musica d’attesa, posto operatore automatico, invio mail e messaggio in casella vocale, distribuzione automatica, call center integrato, consolle di gestione delle chiamate sono per citarne alcuni. A cui si sommano i servizi per il lavoro in team: messaggi interni, conferenza multipla, Teams, applicazione per Android e iOS che permette di accedere al proprio numero interno aziendale dallo smartphone, servizi di presenza, associazione fisso-mobile. Oltre alla possibilità di controllare la propria comunicazione con analisi e report del traffico, registrazione delle chiamate, portale web di programmazione, monitoraggio locale delle chiamate.

Come funzionano i sistemi telefonici basati sul cloud

A differenza dei sistemi telefonici tradizionali con la rete localizzata nelle sedi aziendali, con la telefonia in cloud, il sistema è ospitato fuorisede in un data center. “La nostra piattaforma smartiCloud – spiega ancora Caccia – è ospitata a Milano in un data center provvisto di componenti di rete d’avanguardia e tali da poter salvaguardare il sistema da guasti hardware o attacchi hacker, grazie alla duplicazione di tutti i componenti con un elevato livello di sicurezza, classificato “Tier IV” su una scala da zero a cinque. Il nostro sistema smartiCloud ha una solida e sicura architettura, costruita in collaborazione con Ericsson-LG, che garantisce un’eccellente qualità delle chiamate”.

Quali sono i vantaggi della telefonia cloud pbx

Anzitutto la possibilità di continuare a telefonare ovunque si scelga di lavorare – ufficio, casa, in viaggio – senza che un interlocutore se ne possa accorgere. Oppure se si verificasse un’emergenza aziendale e l’ufficio fosse inaccessibile per un periodo di tempo, il cloud Pbx è sempre attivo e funzionante, mentre l’assistenza è possibile anche da remoto.

Secondo, la scalabilità: essendo flessibile, in pochi click si aggiungono nuove linee ed estensioni per i nuovi collaboratori, così come in pochi istanti, se fosse necessaria, è possibile una riduzione degli utenti. Quindi, si possono modificare piani, caratteristiche e funzionalità in qualsiasi momento.

Terzo, l’integrazione con altri software è agile e semplice. Per esempio: G Suite di Google cloud, Microsoft 365 e Outlook, Teams, SalesForce e altri Crm, ZenDesk e Dropbox.

Quarto, la sicurezza. Grazie a un monitoraggio 24 ore su 24, 7 giorni su 7, è garantita la protezione dei dati sensibili e da attacchi hacker. Inoltre, i dati personali, in base a legislazioni nazionali e internazionali (come il regolamento Gdpr europeo), devono essere archiviati nel rispetto di queste norme per evitare sanzioni.

Quinto, l’affidabilità: fattori come la ridondanza geografica e l’archiviazione crittografata dei dati sono cruciali. Visto che il servizio è fruibile anche da remoto, è indispensabile che siano essi protetti attraverso i requisiti di autenticazione e la differenziazione degli accessi.

Se aggiungiamo i vantaggi economici di una soluzione a canone invece dell’immobilizzazione del capitale tipica dei sistemi tradizionali, possiamo affermare che i servizi della piattaforma smartiCloud di Promelit sono la risposta completa a tutte le esigenze di comunicazione delle aziende moderne.

New call-to-action
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4