Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Cresce il numero dei consorziati

07 Set 2011

Cresce il numero degli esercenti Movincom. Nel Consorzio italiano
per lo sviluppo del mobile payment entra G:Cube  un’azienda
specializzata nella consulenza Ict, che svilupperà con Movincom
nel breve termine applicazioni smartphone ad alto contenuto di
utilità per i cittadini. In cantiere ci sono le app per la
spedizione della posta (Raccomandate, Telegrammi, Posta
prioritaria) in mobilità, spesa con pagamento in modalità fast
checkout presso i supermercati, fascicolo sanitario elettronico
personale, gestione skipass (in collaborazione con B2C
Innovation).
Nuovi ingressi anche tra le aziende di trasporto, sempre più
interessate a servizi di m-payment. Si tratta di Fer – Ferrovie
Emilia Romagna, Avm – Area Vasta Mobilità, Aim – Mobilità
Vicenza.

“Siamo molto soddisfatti di questi nuovi sviluppi – commenta
Enrico Sponza, vicepresidente Movincom – Le nuove adesioni
confermano la fiducia degli esercenti nel consorzio e soprattutto
la validità dell’iniziativa. Significa innanzitutto che il
mercato è ricettivo alla tematica dell’acquisto via mobile,
percepito sempre più come il canale di vendita del futuro”.

“In particolare – conclude Sponza – le aziende della
mobilità e dei trasporti manifestano un vivo interesse per i
pagamenti via mobile, scelta che raccoglie crescente entusiasmo.
Chi ha bisogno di acquistare il biglietto – che si tratti di un
bus, di un treno o di un tram, piuttosto che di pagare un
parcheggio – trova nell’acquisto in mobilità un’alternativa
semplice, comoda e immediata, che fa risparmiare tempo e denaro”.