Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Dal cielo al mare: OnAir amplia gli orizzonti del business

Pionere nei servizi di connettività in-flight, l’operatore annuncia l’allargamento al settore del trasporto marittimo

21 Gen 2010

Dopo aver conquistato i cieli OnAir punta al mare. L’operatore
mobile, specializzato in servizi per la connettività in volo ha
annunciato l’ingresso nel settore dei trasporti marittimi.
L’ammiraglia Hapag Lloyd Cruises 'MS Europa si è dotata
infatti della tecnologia OnAir Mobile, grazie ad un collegamento
satellitare già attivo a Ku-band.
L’annuncio avviene contestualmente alla celebrazione del 100.000
° volo commerciale e al lancio di un nuovo servizio Sms, che
consente alle compagnie aeree di comunicare con i singoli
passeggeri durante il volo. È atteso invece per febbraio 2010
Internet-OnAir, che permetterà ai viaggiatori di accedere al web e
alle reti Vpn in volo, esattamente come a terra, collegando cioè
il proprio pc in modalità wireless o tramite una connessione
cablata.

L’andamento del business OnAir ha subito un accelerazione negli
ultimi mesi del 2009 e l’incremento probabilmente continuerà nel
corso del 2010.
“La crescita della nostra presenza tra i servizi commerciali
significa che possiamo guardare al 2010 come l'anno in cui la
connettività in volo sarà divenuta pratica comune in tutto il
settore – spiega Benoit Debains, Ceo di OnAir – le compagnie aeree
sono sempre più interessate ai vantaggi di questo tipo di servizi,
che vanno da un'offerta differenziata per i passeggeri, a un
servizio clienti di maggior qualità e a un incremento concreto,
sia in termini di efficienza che di controllo dei costi”.  
Il sistema On-Air permette ai passeggeri di utilizzare i propri
dispositivi mobili per telefonare, mandare sms e accedere ad
internet, in massima sicurezza a bordo dell’aereo durante la
navigazione. La piattaforma sviluppata dalla società, di
proprietà di Sita e Airbus, dispone di una tecnologia ad hoc che
utilizza le tecniche più avanzate nel settore delle comunicazioni
mobili, ed è in grado di fornire ai viaggiatori le migliori
prestazioni disponibili oggi sul mercato.

I servizi erogati dall’operatore sono attualmente presenti sugli
aereomobili di 72 paesi in Europa, Medio Oriente, Nord America e
Nord Africa, per un totale di oltre 10.000 voli al mese. Tra le
compagnie aeree che hanno aderito all’offerta, una ventina in
tutto, ci sono anche la low-cost Ryanair e British Airways che la
inserita tra i servizi premium della business-class, sulla tratta
Londra- New York.

David Martin, analista di Analysys Mason, intervenendo
sull’argomento, ha definito la connettività in-flight: "Un
mercato dalle enormi potenzialità”. Secondo le sue previsioni
“ Le comunicazioni in volo finiranno per imporsi, semplicemente
in virtù della domanda diretta da parte dei consumatori”.