Deutsche Telecom spinge sulla greca Ote - CorCom

PIANO DI INVESTIMENTI

Deutsche Telecom spinge sulla greca Ote

Il gruppo tedesco, che controlla il 40% della telco ellenica, pronta a investire 1,2 miliardi in 4 anni. Rinnovato l’interesse per l’acquisizione del 10% in mano allo Stato greco

31 Gen 2014

L.M.

Il gruppo tedesco Deutsche Telecom (Dt), che controlla il 40% della società ellenica per la telefonia Ote (Organizzazione delle Telecomunicazioni Ellenica), leader del settore nei Balcani, è pronto ad investire in Grecia 1,2 miliardi di euro nei prossimi quattro anni e ha espresso un rinnovato interesse per l’acquisizione del 10% del gruppo attualmente in mano allo Stato. Lo ha detto ieri al premier greco Antonis Samaras l’amministratore delegato del gruppo, Timotheus Hoettges, che si trova ad Atene per una prima visita alla filiale del gruppo in Grecia.

Durante l’incontro con Samaras, Hoettges ha confermato l’importanza strategica che riveste per il gruppo tedesco l’investimento nell’Ote e ha confermato la fiducia della Deutsche Telecom nelle prospettive dell’economia della Grecia. “Nell’ incontro con il primo ministro – ha detto Hoettges – ho avuto l’occasione di confermargli la ferma fiducia della Deutsche Telecom nelle prospettive dell’Ote e della Grecia.

L’Ote – ha aggiunto Hoettges – rappresenta per noi un investimento strategico a lungo termine” anche perché “è diventata una company a performance elevate con un bilancio finanziario sano e basse perdite”.

Anche da parte del governo di Atene l’intenzione del gruppo di investire in Grecia viene interpretata come una conferma di fiducia alle prospettive dell’economia nazionale. “In un periodo in cui viene data grande importanza allo sforzo del nostro Paese per lo sviluppo, ci dà particolare soddisfazione l’effettiva fiducia dimostrata verso l’economia ellenica da un grande gruppo internazionale come la Deutsche Telecom“, ha detto al termine dell’incontro il premier greco.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
antonis Samaras