Emilia Romagna, la rete Lepida raddoppia il traffico in un anno - CorCom

Emilia Romagna, la rete Lepida raddoppia il traffico in un anno

La in house della Regione: “Per avere connessioni affidabili e a bassa latenza è stato privilegiato il peering diretto, partendo dai principali punti di interscambio nazionali per poi andare a quelli europei e mondiali”

06 Apr 2016

A.S.

La rete Lepida ha raddoppiato in un anno il traffico in entrata, che passa dal traffico medio nelle ore di punta di 3Gbps dello scorso anno agli attuali 6Gbps, con 0,8Gbps di traffico uscente.

“Per avere connettività affidabile e a bassa latenza – si legge in una nota della in house della Regione e delle pubbliche amministrazioni emiliano-romagnole per l’innovazione e le reti è stato privilegiato il peering diretto, partendo dai principali punti di interscambio nazionali, per poi andare a quelli europei e mondiali”.

Analizzando nel dettaglio, solo a titolo di esempio, i 6Gbps registrati il 23 marzo 2016, troviamo 1.4Gbps da Mix (Milano, connesso a 20Gbps), 0.3Gbps da Namex (Roma, connesso a 10Gbps), 1Gbps da Topix (Torino, connesso a 10Gbps), 0.2Gbps da Vsix (Padova, connesso a 10Gbps), 0.7Gbps da Amsix (Amsterdam, connesso a 10Gbps), 0.1Gbps da Franceix (Parigi, connesso a 1Gbps), 0.3Gbps da Decix (Francoforte, connesso a 1Gbps), 0.02Gbs da Lucix (Lussemburgo, connesso a 100Mbps), 0.1Gbps da Linx (Londra, connesso a 1Gbps), 0.04Gbs da Six (Seattle, connesso a 1Gbps), 1.6Gbps da Garr (rete della ricerca, connesso a 11Gbps).

L’analisi, spiega Lepida, mostra che il peering nei punti di interscambio ha trasportato 4.16Gbps (69.3%) cosicché, se aggiungiamo il peering con il Garr, arriviamo a 5.76Gbps (96%). Questo significa che solo il 4% del traffico è andato verso gli attuali gestori di interconnessione globale Cogent (connesso a 10Gbps) e Hurrican Electric (connesso a 1Gbps).

I dati mostrano una stabilità del valore aggregato. È interessante osservare anche che in funzione delle ore del giorno e del tipo di traffico, il traffico che misura l’utilizzo dei punti di interscambio cambia sensibilmente, dando un importante riscontro positivo alla scelta di essere presenti presso tutti i punti di interconnessione. Nell’ultimo anno sono stati effettuati upgrade a diverse interconnessioni per garantire queste prestazioni. L’ultima azione in corso, che si completerà entro due mesi, è la sostituzione di Hurrican Electric con Telecom Italia Sparkle, come gestore di interconnessione globale, con un link a 10Gbps e con il beneficio di raggiungere direttamente tutti i siti di Telecom Italia, abbassando ulteriormente la latenza per i servizi da loro erogati

Argomenti trattati

Approfondimenti

L
lepida
P
peering
T
telecom italia sparkle