Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

TECNOLOGIE

Enel va oltre il Voip, avanti tutta sulla Unified Communication

Il gruppo sceglie la tecnologia Italtel per i servizi evoluti che verranno estesi a tutte le filiali internazionali

09 Set 2013

E.L.

Enel va oltre il Voip e scommette sulla Unified Comunication. Il gruppo si è affidato alla tecnologia Italtel in grado di integrare su di un unico terminale voce, dati e video e di garantire interoperabilità con reti IP multivendor e multistandard. I nuovi servizi saranno estesi a tutte le filiali internazionali.

Elemento base della tecnologia Italtel per la rete Enel sarà il controllore di rete (Sbc – Session Border Control) Italtel Netmach-S, già certificato da Microsoft per interoperare con MS Lync 2013, il nuovo sistema di Unified Communication & Collaboration realizzato dall’azienda di Redmond per le reti enterprise e di service provider.

Nell’ambito della nuova rete IP Enel, Italtel NetMatch-S abiliterà diverse fondamentali funzioni di rete: piena interoperabilità, mediante sistema di giunzione Sip (Session Initiation Protocol), con le reti Pbx (aziendali) multivendor, con le reti pubbliche di telefonia, con le reti IP nazionali e internazionali; transrating/transcoding per la riduzione/compressione della velocità di trasmissione (bitrate) e la conversione tra diversi formati audio, così da assicurare comunicazioni ad elevata qualità e affidabilità; gestione centralizzata del piano di numerazione corporate per tutte le sedi Enel; affidabilità delle interconnessioni IP mediante l’utilizzo di protocolli sicuri di comunicazione.

Il nuovo Sbc NetMatch-S sarà in grado di inserirsi con gradualità e flessibilità nelle infrastrutture Enel, date le sue caratteristiche di scalabilità in funzione della crescita del traffico e dei sistemi collegati in rete. Inoltre, è predisposto per interoperare, in modo affidabile e utilizzando protocolli standard, con piattaforme di videocomunicazione ad alta risoluzione. Sempre in prospettiva futura, il sistema consentirà la gestione convergente di terminali fissi e mobili nel contesto della rete di comunicazione aziendale.

Il sistema fornito, oltre a comprendere un’interfaccia grafica d’utente (Gui) particolarmente semplice da utilizzare, è correlato da un sistema di controllo e gestione denominato i-NEM (Italtel Neutral Element Manager), ossia il sistema di Network Management in grado di realizzare le specifiche funzionalità quali Assurance, Configuration, Accounting, Security. L’utilizzo di i-Nem è flessibile e modulare quale che sia l’infrastruttura di rete: il sistema Italtel è, infatti, specificamente progettato per essere hardware independent e portabile su tutte le piattaforme in tecnologia Linux RedHat Enterprise.

Argomenti trattati

Approfondimenti

E
enel
I
italtel
U
unified communication
V
voip

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link