I CONTI

Ericsson, risultati sotto le attese. Calano le vendite in Cina

La “discesa” a Pechino frena le forti vendite ottenute negli altri mercati, facendo mancare al gruppo l’obiettivo dei sei miliardi di corone di utili operativi. Siglato un accordo pluriennale da 8,3 miliardi di dollari con Verizon per la fornitura di soluzioni 5G negli Stati Uniti

16 Lug 2021

Domenico Aliperto

torri-5g

Risultati al di sotto delle stime per Ericsson, che nel secondo trimestre del 2021 ha fatto registrare utili operativi pari a 5,8 miliardi di corone svedesi (circa 570 milioni di euro) dai 4,5 miliardi di un anno fa, mancando la previsione media di 6,01 miliardi di corone. Le vendite totali sono scese a 54,9 miliardi di corone da 55,6 miliardi, non raggiungendo quindi i 57,20 miliardi attesi dagli analisti. Il margine lordo esclusi gli oneri di ristrutturazione è migliorato al 43,4% (38,2% nello stesso periodo del 2020), trainato principalmente dalla leva operativa nel segmento Networks.

Lo svantaggio nel mercato cinese

Le forti vendite di apparecchiature 5G nella maggior parte dei mercati sono state compensate da un calo della domanda nella Cina continentale, regione in cui gli introiti sono diminuiti di 2,5 miliardi di corone. “Siamo ben posizionati per trarre vantaggio dal continuo slancio del mercato con il nostro competitivo portafoglio di prodotti 5G e la nostra struttura dei costi”, ha dichiarato il Ceo Borje Ekholm in una nota. Tuttavia, è prudente prevedere una quota di mercato sostanzialmente inferiore nella Cina continentale per le reti e i servizi digitali poiché la precedente decisione di escludere i fornitori cinesi dalle reti 5G svedesi potrebbe influenzare l’assegnazione delle quote di mercato”.

WHITEPAPER
Scopri le funzionalità chiave per gestire i punti vendita in maniera più efficace
Fashion
Retail

L’accordo con Verizon sul 5G

Contestualmente ai risultati trimestrali, Ericsson annuncia un accordo pluriennale con Verizon per fornire le sue soluzioni 5G e accelerare l’implementazione della rete di prossima generazione negli Stati Uniti.

Nell’ambito di un deal da 8,3 miliardi di dollari, Verizon implementerà le soluzioni 5G Mimo C-band, low-band e millimeter wave (mmWave) di Ericsson per migliorare ed espandere la copertura 5G Ultra Wideband di Verizon, le prestazioni di rete e l’esperienza degli utenti. Le soluzioni tecnologiche di Ericsson, tra cui Massive Mimo, Ericsson Spectrum Sharing ed Ericsson Cloud Ran, completano il portafoglio Ericsson Radio System ad alte prestazioni, in grado di supportare i servizi 5G. Le funzionalità software di Ericsson forniscono agli utenti finali la velocità e le prestazioni che si aspettano dalle reti 5G.

“Questa è una partnership strategica significativa per entrambe le aziende e ciò che ci entusiasma di più è portare i vantaggi del 5G ai consumatori statunitensi, alle imprese e al settore pubblico”, commenta Niklas Heuveldop, President and Head of Ericsson North America. “Non vediamo l’ora di lavorare con Verizon per sfruttare soluzioni come la Cloud Ran e la nostra Street Macro, aggiungendo profondità e versatilità all’implementazione della rete 5G negli Stati Uniti”.

Kyle Malady, Chief Technology Officer di Verizon, aggiunge: “Con questo nuovo accordo, saremo in grado di continuare a guidare l’innovazione e diffondere largamente il 5G. “Siamo lieti di continuare questo lavoro attraverso un rapporto di lunga data con Ericsson”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

E
ericsson

Approfondimenti

5
5g
R
risultati
T
tlc
T
trimestrale