Ericsson si prende Cradlepoint per 1,1 mld di dollari e spinge sul 5G a misura di business - CorCom

IL TAKEOVER

Ericsson si prende Cradlepoint per 1,1 mld di dollari e spinge sul 5G a misura di business

Il closing dell’operazione previsto entro fine anno. L’azienda rafforza l’offerta Wireless Edge Wan

18 Set 2020

Domenico Aliperto

Ericsson ha annunciato un accordo per l’acquisizione di Cradlepoint per 1,1 miliardi di dollari. Attraverso l’ingresso nella società con sede negli Stati Uniti Ericsson punta a rafforzare il proprio portafoglio di soluzioni wireless aziendali, compresi i prodotti per la Wan edge wireless su reti 4G e 5G. L’acquisizione dovrebbe essere conclusa prima della fine dell’anno.

Fondata nel 2006, Cradlepoint ha più di 650 dipendenti ed è specializzata in soluzioni Wan wireless che forniscono connettività di livello enterprise. Oltre alla sede centrale dell’azienda a Boise, in Idaho, la società gestisce un centro di ricerca e sviluppo nella Silicon Valley, in California, e nuovi uffici di mercato nel Regno Unito e in Australia, oltre che in Italia. Il modello di abbonamento di Cradlepoint combina il software fornito dal cloud con endpoint hardware, supporto e formazione. Ericsson collabora con l’azienda da oltre un decennio, fin dal lancio del 4G negli Stati Uniti.

L’integrazione tra Ericsson e Cradlepoint

Come riportato da Telecompaper, Cradlepoint diventerà una consociata interamente di proprietà di Ericsson, pur continuando a operare con il marchio esistente. I dipendenti di Cradlepoint rimarranno all’interno dell’azienda, che entrerà a far parte della divisione Technologies & New Businesses di Ericsson.

webinar -16 dicembre
5G e connettività a banda ultralarga: la priorità, anche dopo l'emergenza
Networking
Telco

Cradlepoint ha generato ricavi per 142 milioni di dollari nel 2019 con un margine lordo del 61%. Ericsson ha affermato che l’acquisizione ridurrà i margini operativi di circa l’1% nel 2021 e nel 2022, di cui circa la metà proviene dall’ammortamento delle attività immateriali, ma la società prevede ancora di raggiungere i suoi obiettivi finanziari per il 2022. Si prevede che Cradlepoint contribuisca al flusso di liquidità operativa a partire dal 2022.

“Le acquisizioni vicine al portafoglio sono parte integrante della nostra strategia precedentemente comunicata”, dichiara in una nota Börje Ekholm, Presidente e Ceo di Ericsson. “L’acquisizione di Cradlepoint completa le nostre offerte esistenti ed è fondamentale per aiutare i clienti a far crescere il valore dei loro investimenti nella rete 5G. Ericsson è in una posizione unica per consolidare la posizione di leadership di Cradlepoint nel Wireless Edge e nel mercato Wan wireless. Unendo le capacità di scala e le relazioni consolidate con i maggiori operatori mobili del mondo, stiamo facendo un forte investimento per supportare i nostri clienti a crescere in questo mercato entusiasmante. Vorrei porgere un caloroso benvenuto a tutti i professionisti di Cradlepoint”.

George Mulhern, Ceo e Presidente di Cradlepoint, aggiunge: “Abbiamo aperto la strada portando la potenza delle reti e delle tecnologie cellulari ai clienti aziendali e del settore pubblico, aiutandoli a connettersi oltre i limiti delle tradizionali Wan cablate. Ericsson, con la sua leadership globale nel 5G, è un’ottima scelta per noi e sono molto contenti di continuare a scalare ed espandere la nostra attività insieme”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5