Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Etno rafforza la sua presenza in medio oriente e Africa

Siglato un accordo con Samena telecommunications council che raccoglie un’ottantina di soci in Africa e nel Middle East

25 Ott 2010

Etno (European telecommunication network operators association) ha
firmato un accordo con Samena telecommunications council,
l'associazione che rappresenta gli operatori telecom ed i
vendors del Sud dell' Asia, Middle East e del Nord
dell'Africa, per rafforzare la cooperazione e scambiare
informazioni sulle due aree.

L'accordo è stato siglato in occasione dell'assemblea
generale ospitata a Praga da Telefonica O2, e che ha visto
l'elezione di Luigi Gambardella Vice President per i rapporti
con le istituzioni europee e gli organismi internazionali di
Telecom Italia come nuovo Chairman del Board.

"Samena telecommunications council è consapevole della natura
dei cambiamenti in atto e del fatto che le questioni rilevanti per
la nostra industria sono ormai globali. Per questo è essenziale
condividere, con organizzazioni come Etno che rappresenta
l'industria di settore a livello europeo, esperienze simili ed
informazioni per sviluppare una conoscenza comune sempre maggiore e
prendere decisioni informate e consapevoli", ha detto Thomas
Wilson, Ceo and Executive Managing Director di Samena.

Con l'accordo siglato, Etno e Samena telecommunications council
si sono accordati a scambiare in maniera regolare informazioni su
aspetti regolamentari e di policy che riguardano le due aree e ad
organizzare insieme meeting ed eventi nelle due aree.

Samena conta oltre 80 membri attivi nell'Asia del Sud, Middle
East ed Africa del Nord, con membri in Afghanistan, Algeria,
Bahrain, Bangladesh, Egypt, Iran, Iraq, Jordan, Kuwait, Lebanon,
Libya, Morocco, Nepal, Oman, Pakistan, Palestine, Qatar, Saudi
Arabia, Sri Lanka, Sudan, Syria, Tunisia, Turkey, United Arab
Emirates, and Yemen.