Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

I DATI

Exprivia-Italtel: business in crescita per l’IT. Soffrono le Tlc

Il Gruppo rilascia i dati parziali al 30 settembre: ricavi in crescita del 2,8% per l’information technology, in aumento l’ebitda. Sul fronte telecomunicazioni fatturato pari a 255,2 milioni, in diminuzione rispetto ai 321,1 milioni del 2018. Ma la redditività tiene

14 Nov 2019

F. Me

Cresce il settore operativo IT del Gruppo Exprivia. Al netto della controllata Italtel, l’azienda chiude il trimestre con ricavi pari a 118,8 mln, rispetto ai 115,6 mln del 2018 con un aumento di euro 3,2 mln pari al 2,8%. Dal punto di vista della marginalità il trimestre si chiude con un ebitda a 11,3 mln (con effetto positivo dall’applicazione del nuovo Ifrs 16 per 1,8 mln) rispetto a euro 8,9 mln del 30/09/2018. La posizione finanziaria netta è pari a -56,1 mln (-49,5 al netto dell’effetto del nuovo Ifrs 16) rispetto a -45,8 del 31 dicembre 2018.

Su quasi tutti i mercati il settore operativo IT registra un miglioramento della performance, in particolare nel Perimetro Italia si registra un aumento in termini di ricavi di 4.0 milioni di euro pari al 3,6%. Mentre nel perimetro Estero si registra una diminuzione dei ricavi.

Il settore operativo Tlc, nel perimetro della controllata Italtel, chiude al 30 settembre con ricavi pari a 255,2 mln rispetto ai 321,1 mln del 2018. L’Ebitda è pari a 7,8 mln (con effetto positivo dall’applicazione del nuovo Ifrs 16 per circa 4,0 mln), rispetto ai 6,3 mln del 2018. La posizione finanziaria netta è pari a -196,7 mln (-179,2 mln al netto dell’effetto del nuovo Ifrs 16) rispetto a -169,2 mln del 31 dicembre 2018 e -174,8 mln del 30 settembre 2018.

I dati rilasciati dal Gruppo sono di natura gestionale – Ricavi, Ebitda e Posizione Finanziaria Netta – al 30 settembre dato che il cda di di Exprivia ha preso atto che, in data 12 novembre 2019, board di Italtel ha deliberato di rinviare l’approvazione del rendiconto intermedio di gestione al 30 settembre 2019.

Il cda di Italtel ha verificato che perdurano le difficoltà “anche nella seconda parte dell’anno, con la conseguenza che ricavi ed Ebitda di fine anno per Italtel e le sue controllate – si legge in una nota di Exprivia – sono attesi in contrazione rispetto a quanto previsto dal Piano Industriale al 2023”. Italtel, a fronte di dati al 30 settembre e degli scostamenti ‘rilevanti’ rispetto al Piano, ha avviato una verifica su alcune poste come goodwill e deferred tax asset attraverso un nuovo test di impairment affidato a un esperto indipendente. Inoltre Italtel “ha avviato un confronto con i suoi finanziatori per valutare possibili soluzioni alle luce delle nuove prospettive industriali in corso di elaborazione”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

E
Exprivia Italtel

Articolo 1 di 4