Fastweb "modello Ott": per i nuovi utenti 30 giorni di prova del servizio - CorCom

L’INIZIATIVA

Fastweb “modello Ott”: per i nuovi utenti 30 giorni di prova del servizio

Nuovo capitolo del programma #nientecomeprima dell’operatore sulla trasparenza e la chiarezza delle offerte: gli utenti non soddisfatti potranno chiedere il rimborso dei costi sostenuti

31 Ago 2020

Un periodo di prova della durata di 30 giorni per chi sottoscriverà l’offerta Fastweb Casa, utile per testare non solo le performance delle connessioni a banda ultralarga ma anche “tutti i vantaggi di poter accedere a un’offerta trasparente, senza vincoli di durata e costi nascosti, con velocità alla propria abitazione certificata e un’assistenza semplice e veloce”. Durante tutto il periodo di prova il cliente sarà poi completamente libero di decidere, tramite l’area clienti, di cambiare idea e richiedere il rimborso dei costi sostenuti. E’ la nuova iniziativa della campagna #nientecomeprima di Fastweb, una strategia basata sulla trasparenza e la chiarezza delle offerte, che in questo caso mutua un approccio “Over the Top – like”, offrendo la possibilità a tutti i nuovi clienti di provare, senza alcun costo aggiuntivo, la propria connessione ultraveloce con la massima libertà e senza vincoli.

Fastweb da alcuni anni sta riscrivendo completamente le regole del mercato puntando sulla semplicità e la trasparenza delle offerte, la libertà dai vincoli e l’abolizione dei costi nascosti – commenta Roberto Chieppa, Chief marketing & customer experience officer dell’operatore – Dando la libertà a tutti i nuovi clienti di provare il nostro servizio e di cambiare anche idea, se vogliono, rinnoviamo profondamente il modo di vivere internet, con una scelta coraggiosa e innovativa, unica nel mercato, che si basa sulla consapevolezza dell’eccellenza del servizio offerto. Con questo nuovo capitolo aggiungiamo dunque un ulteriore tassello che si inserisce perfettamente all’interno della nostra strategia convergente di diventare ‘Ott infrastrutturato’, che punta non solo a offrire connettività “gigabit” grazie a reti proprietarie e tecnologie di nuova generazione ma anche a sviluppare sempre nuovi modelli per rendere la relazione con i nostri clienti ancora più trasparente e basata sull’immediatezza, la semplicità e l’efficacia dei servizi offerti”.

WHITEPAPER
Come dotare i dipendenti di una connettività enterprise in pochi step?
Networking
Telco

Quanto a #nientecomeprima, è il percorso iniziato oltre tre anni fa con il quale Fastweb ha eliminato per il fisso così come per il mobile tutti i cosiddetti costi nascosti relativi ai servizi telefonici supplementari, come la segreteria, il controllo del credito, il trasferimento di chiamata, le penali per recesso anticipato, le promozioni e prevedendo quindi per le proprie offerte solo prezzi chiari e “trasparenti” e senza vincoli temporaliL’operatore ha anche introdotto la fattura “tutto incluso” in cui, all’interno del prezzo “unico” mensile, sono già inserite tutte le componenti che solitamente vengono addebitate a parte, come il costo di attivazione, il contributo aggiuntivo per il modem o l’opzione Ultrafibra. Fastweb – si legge in una nota dell’azienda – è anche l’unico operatore sul mercato a comunicare al cliente in modo trasparente, direttamente sul contratto di abbonamento, la velocità esatta della connessione di casa e qualora la velocità reale dovesse essere inferiore, il cliente potrà decidere se recedere o meno dal contratto, il tutto senza nessun vincolo e nessun costo. Infine, conclude la nota, dallo scorso anno è attivo l’innovativo servizio clienti grazie al quale i clienti con un click dall’App MyFastweb possono chiedere di essere contattati in meno di un minuto da un operatore per ottenere informazioni o ricevere assistenza, evitando così inutili perdite di tempo ed estenuanti attese al telefono.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

R
Roberto Chieppa

Aziende

F
Fastweb

Approfondimenti

#
#nientecomeprima
I
internet
O
over the top

Articolo 1 di 3