Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

IL SINDACATO

Fiom: “Il governo ci informi sull’incontro con Alcatel-Lucent”

Il coordinatore nazionale Potetti chiede dettagli sul summit tra il ministro Passera, il numero uno della compagnia Verwaayen e l’ad della filiale italiana Baini: “Riconvocare presto il tavolo già aperto al Mise”. Intanto Alu Enterprise estende in Italia l’intesa con Itancia

02 Mar 2012

F.Me.

“Aldilà di quanto reso noto attraverso mezzi di stampa, auspichiamo che il Governo informi direttamente i sindacati sui contenuti e sull’andamento dell’incontro, riconvocando al più presto il tavolo già aperto presso il ministero dello Sviluppo Economico.” È quanto chiede Fabrizio Potetti, coordinatore nazionale Fiom-Cgil del gruppo Alcatel Lucent in una nota, facendo riferimento all’incontro che si è tenuto ieri, 1° marzo, tra il ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, il Ceo di Alcatel Lucent, Ben Verwaayen, e l’ad della filiale italiana, Gianluca Baini

“Analogamente, per quanto riguarda, in particolare, la situazione determinatasi in relazione allo stabilimento reatino – prosegue il sindacalista – riteniamo che, oltre all’impegno già espresso dagli enti locali (Comune e Provincia di Rieti) la Regione Lazio possa e debba svolgere un ruolo attivo nella vicenda anche attraverso il suo Assessorato alle Attività produttive.”

Nel corso del colloquio, Verwaayen ha illustrato le ragioni delle scelte strategiche che il Gruppo sta perseguendo in Europa e negli altri Paesi in cui opera mentre il ministro Passera ha evidenziato a Verwaayen che Alcatel Lucent è una realtà importante per il Paese e ha invitato l’azienda a riflettere su nuovi scenari per sviluppare ulteriormente attività in Italia.

L’azienda ha accolto l’invito e si è riservata di chiarire, in tempi brevi, le modalità entro cui collocare eventuali nuove iniziative per la sua realtà italiana.

Intanto Alcatel-Lucent Enterprise estende la partnership anche in Italia con Itancia. Con questo accordo Alu rafforza ulteriormente il proprio posizionamento sul mercato italiano. Itancia, grazie a un’elevata competenza e professionalità nel campo della distribuzione, compie un’ulteriore passo avanti nell’offrire nuove opportunità di business ai propri partner, che potranno beneficiare di un ventaglio di soluzioni sempre più ampio nel campo della telefonia professionale e delle reti, e in linea con le esigenze di mercato.

Itancia è un distributore a valore aggiunto specializzato in soluzioni per le comunicazioni aziendali in Europa e in Africa. Con oltre 2500 partner di canale (reseller, system integrator, VAR, società di servizi informatici e operatori), l’attività del gruppo si articola sull’offerta di quattro servizi complementari tra cui la distribuzione di soluzioni IT multimarca per le telecomunicazioni, le infrastrutture di rete, su misura del cliente.