Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Frost&Sullivan: Teleperformance azienda dell’anno

Il gruppo, attivo nel settore dei call center, è stato premiato “per la positiva crescita effettuata e per aver erogato un’offerta qualificata in un mercato caratterizzato da un generale decremento dei volumi gestiti e considerato come una commodity”

19 Ott 2011

Il Gruppo Teleperformance ha ottenuto il riconoscimento di
“azienda dell’anno” nel mercato Emea (Europa-Medio
Oriente-Africa) dei call-center rilasciato da Frost & Sullivan,
l’istituto di consulenza per la crescita delle imprese presente
in tutto il mondo. Il riconoscimento è stato assegnato a
Teleperformance per la positiva crescita effettuata e per aver
erogato un’offerta qualificata e distintiva in un mercato
caratterizzato da un generale decremento dei volumi gestiti e
considerato come una “commodity”.
Teleperformance gestisce all’interno dell’area Emea 34.000
postazioni con 83.000 operatori qualificati. A livello mondiale, il
Gruppo è presente in 50 paesi con 128 mila addetti che gestiscono
1,4 milioni di contatti telefonici l’anno in 66 lingue
differenti. Nel 2010 il fatturato consolidato del Gruppo è stato
pari a 2,058 miliardi di euro.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link