IL PROGETTO

Garr, a Bologna il nuovo punto di presenza

Il PoP interconnetterà il Tecnopolo di Bologna, che raggruppa alcune tra le maggiori infrastrutture di calcolo scientifico Italiane

01 Ago 2022
software-rete-170125175506

La pluriennale collaborazione tra Garr e Lepida è tra i primi e migliori esempi di sinergia tra la rete nazionale della ricerca e una rete regionale. Con l’installazione conclusasi nei primi giorni di luglio di un nuovo Pop Garr a Bologna presso gli spazi della Regione Emilia-Romagna realizzata nei giorni scorsi, la sinergia tra le due infrastrutture viene rinnovata e ulteriormente rafforzata. Co-locato con il Pop bolognese di Lepida e il locale punto di presenza Mix  il Pop Garr sarà uno dei punti nodali della nuova infrastruttura di rete Garr-T: interconnetterà infatti il Tecnopolo di Bologna, che raggruppa alcune tra le maggiori infrastrutture di calcolo scientifico Italiane.

Presso il Tecnopolo sono localizzati l’Infn-Cnaf, il datacenter di Cmwf e il nuovo computer pre-exascale Leonardo e sui collegamenti dedicati si attende la trasmissione di gigantesche moli di dati, sia in entrata che in uscita. Per fare fronte alle sempre crescenti esigenze di rete della comunità scientifica Garr-T, oggi in fase di realizzazione, offrirà connettività Internet ad altissima capacità, nell’ordine delle migliaia di Gigabit (la “T” sta infatti per Terabit), ma anche servizi di connettività ottica diretta personalizzabili dagli utenti. Il Pop avrà 4 direttrici di traffico e una capacità iniziale superiore al Terabit.

L’interconnessione ad altissima capacità del Tecnopolo permetterà tra l’altro di offrire servizi avanzati alle più svariate comunità scientifiche e alle imprese innovative, anche grazie all’avvio di nuovi progetti come il Centro Nazionale per Hpc e Quantum Computing e il progetto TeRabit, finanziati nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Grazie alla sua integrazione con la Rete Lepida questi servizi Ict di frontiera potranno essere offerti capillarmente su tutto il territorio dell’Emilia-Romagna.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

G
Garr
L
lepida

Articolo 1 di 5