L'OPERAZIONE

Go Internet si compra X-Stream per 2,5 milioni di euro

Il gruppo ha sottoscritto un accordo vincolante per l’acquisizione del capitale sociale dell’azienda emiliana focalizzata sulle soluzioni di fonia e unified communication

07 Ago 2020

Domenico Aliperto

Go Internet, operatore attivo nella fornitura di servizi di connettività Fwa e Ftth, ha sottoscritto un accordo vincolante con i soci di X-Stream per l’acquisizione del capitale sociale dell’azienda emiliana. X-Stream, con sede a Reggio Emilia, è un operatore nazionale di telecomunicazioni specializzato nella fornitura alle imprese di servizi di connettività, fonia e unified communication con clientela maggiormente concentrata nelle regioni di Emilia Romagna, Lombardia e Veneto ma distribuita su tutto il territorio nazionale.

L’Operazione prevede la cessione del 100% del capitale sociale da parte dei soci Raimondo Montecchi (con una partecipazione pari al 98% del capitale di X-Stream) e Emily Montecchi (con una partecipazione pari al restante 2%) per un corrispettivo complessivo provvisorio pari a 2,5 milioni di euro che sarà pagato interamente alla data del closing.

L’attività di X-Stream nel dettaglio

Il brand X-Stream – si legge in una nota – nasce nel 2012 per dare corpo all’iniziativa di Raimondo Montecchi di voler offrire servizi di fonia evoluta e di qualità alle imprese e, nella convinzione che per garantire le migliori prestazioni fosse necessario governare direttamente le infrastrutture, ha intrapreso un percorso di sviluppo tecnologico dotando l’azienda di una centrale telefonica d’avanguardia in grado di offrire servizi fonia tradizionali, servizi di centralino e centralino virtuale (Vpbx) e servizi di unified communication. Al contempo, per garantire che tali servizi fossero veicolati tramite infrastrutture direttamente gestite dalla società, la società ha progressivamente messo in esercizio accordi di interconnessione con i principali operatori nazionali, ad oggi pienamente operativi, che consentono ad X-Stream di accedere all’intera gamma di tecnologie cablate (Adsl, Shdsl, FttCab e Ftth sia in banda condivisa sia in banda dedicata) e a tecnologie radio complementari alle tecnologie di Go Internet.

Al 31 dicembre 2019 X-Stream, con un organico di circa 17 risorse, ha registrato un volume di fatturato pari a circa 2,7 milioni di euro con un Ebitda pari a circa 0,5 milioni di euro e un utile d’esercizio poco superiore a 0,2 milioni di euro. Alla stessa data la società rileva una posizione Finanziaria netta positiva per circa 0,2 milioni di euro. L’attuale portafoglio d’offerta della società è costituito da servizi di connettività tradizionale ed evoluta – con connettività dedicata in fibra ottica, reti private virtuali Vpn Mpls multi-sede e multi-tecnologia, servizi di backup multi-tecnologia per connettività e fonia – e da servizi fonia sia tradizionali sia avanzati come trunk Sip, centralini virtuali Vpbx, servizi di unified communication e di integrazione con primari servizi di videoconference. L’acquisizione di X-Stream, che si perfezionerà previo avveramento delle condizioni sospensive normalmente previste in accordi simili a quello siglato in data odierna, è volta a perseguire gli obiettivi del nuovo Piano Industriale della società approvato dal Consiglio di Amministrazione l’8 giugno 2020.

Il ruolo di X-Stream nella strategia di Go Internet

“L’operazione con X-Stream rafforza e si inserisce all’interno del progetto industriale di Go Internet contribuendo in particolare all’evoluzione della nuova linea di business orientata alle imprese e alla dotazione del gruppo di un portafoglio di tecnologie completo e disponibile su scala nazionale”, commenta Marco Di Gioacchino, Amministratore Delegato di Go Internet. “La professionalità e gli alti standard di qualità che abbiamo trovato in X-Stream ci hanno spinto ad intraprendere un percorso di acquisizione che riteniamo avere una forte valenza industriale e dotare il nostro piano di maggiore solidità e concretezza: l’obiettivo di offrire servizi di qualità al tessuto imprenditoriale italiano, con una forte attenzione alle esigenze che questa fascia di clientela merita, assume la sua concretezza in X-Stream. Con un ampio portafoglio di tecnologie cablate e radio, che Go Internet completa con le proprie competenze in ambito Fwa – oggi 4G Lte e presto anche 5G -, il gruppo sarà in grado di raggiungere con la propria offerta l’intero panorama nazionale di imprese e consumatori.”

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5