Guerra del telecomando, Usigrai all'attacco: "Intervenga Agcom" - CorCom

LCN

Guerra del telecomando, Usigrai all’attacco: “Intervenga Agcom”

Il sindacato dei giornalisti Rai si schiera contro l'”occupazione” del tasto 27 da parte di Sky: “L’authority chiarisca se il piano di numerazione è abolita oppure no”

26 Gen 2015

A.S.

Il sindacato dei giornalisti Rai fa muro contro la decisione di Sky di trasmettere in chiaro sul canale 27 del digitale terrestre le notizie e gli approfondimenti di SkyTg24, insieme a documentari, film e speciali. “La decisione di Sky di sbarcare con la propria all news sul canale 27 – affermano dall’esecutivo Usigrai – riapre la questione del telecomando. Su questo è necessario che intervenga l’Agcom, per chiarire se la numerazione decisa dalla stessa Autorità di garanzia è ormai abolita oppure no”.

“Le gare vanno fatte ad armi pari – continuano dall’Usigrai – Quindi se una azienda privata può collocare la propria all news nella numerazione riservata ai semi-generalisti, allora è necessario chiarire che anche la Rai può collocare RaiNews24 su uno qualunque dei tasti del telecomando assegnati al servizio pubblico”.

“Ci fa piacere notare – concludono dal sindacato dei giornalisti della Tv di Stato – che in questa occasione la Rai abbia fatto trapelare l’idea di un ricorso con una sollecitudine che invece non ha mostrato sulla vicenda del taglio dei 150 milioni di euro. Speriamo invece che non impieghi anche in questo caso mesi prima di passare dalle parole ai fatti di un ricorso all’AgCom“.

Le prime avvisaglie di tensione in questa vicenda si erano iniziate a registrare alla fine della scorsa settimana, in contemporanea con la presentazione del nuovo canale Sky in chiaro sul digitale terrestre, on le trasmissioni che saranno in onda da martedì 27. Delle possibili contromisure si sarebbe parlato nei giorni scorsi durante la seduta del Consiglio di amministrazione della Tv di Stato, valutando se sia possibile appellarsi alla determinazione ministeriale del 22 novembre 2010, secondo la quale il canale 27 sarebbe tra quelli che devono ospitare un palinsesto “semi generalista”, e non una rete all-news. Questo perché la collocazione del nuovo canale Sky penalizzerebbe quella di RaiNews24, che invece trova posto al canale 48.

Così, se gli uffici della Rai giudicassero non percorribili le vie legali, dal momento che il palinsesto del 27 non sarà appiattito su Skytg24, ma offrirà anche contenuti diversi, a viale Mazzini si starebbe valutando una soluzione di riserva: quella di spostare il canale all news della Rai diretto da Monica Maggioni al 24, dove prenderebbe il posto di Rai Movie.

Sky Italia rispetta la legge – aveva commentato a caldo venerdì mattina Andrea Zappia, Ad di Sky Italia – Io dovrei temere qualcosa se avessi fatto qualcosa di sbagliato ma Sky, da quando è nata, non ha mai pensato di non rispettare una legge. Quindi il palinsesto per il canale 27 rispetta al 100% la regola prevista per il digitale terrestre. Noi rispettiamo sempre le regole – ha concluso – e non abbiamo nulla da temere”.