L'EMERGENZA

Guerra Ucraina, le telco europee si attivano per sostenere la popolazione

Scende in campo l’Etno. Un numero crescente di operatori di Tlc sta implementando offerte e servizi per consentire ai cittadini di comunicare. In Italia agevolazioni per i clienti di nazionalità ucraina

01 Mar 2022

Domenico Aliperto

reti-rete-internet-111111124431

Le società di telecomunicazioni europee si attivano per sostenere il popolo ucraino durante la crisi innescata dall’aggressione russa. Etno, l’associazione europea degli operatori di Tlc, annuncia infatti che sulla base di un’indagine interna tra i membri chiave della federazione, le società di telecomunicazioni del Vecchio continente hanno intrapreso una serie di azioni per aiutare gli ucraini e coloro che li supportano.

Le misure adottate dagli operatori europei

A seconda del Paese, sono varie le tipologie di misure mappate finora da Etno: dalle chiamate internazionali gratuite verso l’Ucraina all’azzeramento dei costi di roaming fino alla distribuzione di Sim card ai rifugiati in arrivo nei paesi limitrofi. C’è chi inoltre ha provveduto a fornire connettività Wi-Fi gratuita nei campi profughi allestiti nei Paesi dell’Unione europea e chi ha attivato piattaforme di donazione attraverso l’invio di Sms a favore delle organizzazioni di sostegno ai rifugiati. Sono stati inoltre inclusi i canali televisivi ucraini nei pacchetti Iptv senza costi aggiuntivi.

WEBINAR
21 Settembre 2022 - 12:00
Solo il 7% delle aziende trae valore dai DATI e fa crescere il business! Tu a che punto sei?
Marketing
Mobility

In termini di complessità di implementazione, spiega Etno, le offerte di roaming rimangono complesse, poiché richiedono la partecipazione dell’operatore ricevente per avviare una trattativa. L’indagine dell’associazione ha portato a stilare un primo elenco (e quindi non esaustivo) degli operatori europei che hanno adottato misure di sostegno all’Ucraino: Deutsche Telekom Group, Gruppo Arancio, Telefonica/O2, Compagnia di Telia, Gruppo A1 Telekom Austria, Gruppo Telenor, Gruppo Prossimo, Kpn, Gruppo Vodafone, Vivacom, Altice Portogallo, Swisscom, Tim e WindTre.

Le iniziative delle telco in Italia

Nello specifico, in Italia Tim ha messo a disposizione dei clienti di nazionalità ucraina in Italia una serie di agevolazioni per comunicare con famiglie e amici. A partire dal 27 febbraio sono infatti disponibili giga illimitati e minuti inclusi per una settimana. Per aderire all’iniziativa basterà rispondere all’Sms informativo dedicato, recarsi presso i negozi Tim, oppure chiamare il 119 o visitare l’area My Tim.

Allo stesso modo WindTre permette ai propri clienti di nazionalità ucraina di continuare a comunicare con familiari e amici in questa situazione di emergenza. L’azienda mette a disposizione minuti illimitati gratuiti verso l’operatore Ukraine Kyivstar, per i clienti consumer fino al 6 marzo 2022. Le persone interessate dall’iniziativa saranno avvisate tramite un Sms che conferma l’attivazione del beneficio. I clienti che lo richiederanno potranno comunque essere inclusi, chiamando il 159.

Per i clienti ucraini in Italia, Vodafone invece ha attivato gratuitamente 1000 minuti di chiamate internazionali e due mesi di Giga, minuti e Sms illimitati, mentre a tutti i propri clienti, di qualsiasi nazionalità, che siamo rimasti sul territorio ucraino, il gruppo ha offerto traffico roaming gratuito dal 25 febbraio al 6 marzo, salvo proroghe.

Infine Iliad ha previsto l’azzeramento dei costi di Sms e chiamate dall’Italia all’Ucraina e viceversa, in Ucraina e dall’Ucraina verso Ue e resto del mondo per tutti i gli utenti iliad fino al 31 marzo 2022, misura analoga a quella di Fastweb, che ha azzerato per tutti i suoi clienti i costi delle chiamate da rete fissa, di Sms e roaming da rete mobile, da e verso l’Ucraina.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4