STRATEGIE

Il Sinfi si “popola”. Spunta l’ipotesi interoperabilità con l’archivio delle opere pubbliche

In un mese crescono dell’11% i dati inseriti nel catasto delle reti. Intanto Mise e Mit puntano a una collaborazione tra la piattaforma delle infrastrutture e il database previsto dal decreto Genova

15 Gen 2019

Più collaborazione tra il Sinfi e l’Ainop, l’Archivio informatico nazionale delle opere pubbliche previsto dal decreto legge su Genova. Il tema è stato al centro della riunione al Mise del Comitato di coordinamento e monitoraggio del Catasto delle infrastrutture, a cui hanno preso parte anche i rappresentanti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Il Comitato ha inoltre audito i rappresentati della società Rfi per acquisire elementi utili ad accelerare il popolamento del Sinfi anche da parte dei gestori di rete infrastrutturali.

Durante la riunione sono stati presentati anche i dati relativi all’attività di acquisizione delle informazioni nel Catasto delle infrastrutture da parte degli operatori, dai quali emerge un incremento dell’11% rispetto al mese di ottobre 2018.

WHITEPAPER
4G e 5G: reti efficaci per una connessione affidabile e sicura
Networking
Telco

Il Comitato ha infine chiesto a tutti gli operatori del sottosuolo a conferire celermente nel Sinfi anche le informazioni relative alla programmazione semestrale e trimestrale dei cantieri.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

M
mise
S
Sinfi