Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Il W3B si perde nello spazio. Eutelsat: “Puntiamo al W3C”

La perdita del satellite causata da un’anomalia nel sottosistema di propulsione. Il ceo De Rosen: “Delusi, ma pronti ad attuare un nuovo programma satellitare”

29 Ott 2010

Si è perso nello spazio il satellite W3B, lanciato ieri sera dal
centro spaziale di Kourou, in Guyana francese. A dare l’annuncio
Eutelsat spiegando che la perdita è avvenuta “in seguito ad
un’anomalia rilevata nel sottosistema di propulsione del
satellite, dopo il lancio su un razzo Ariane 5”.

W3B doveva essere posizionato nei 16° Est per sostituire i
satelliti EuroBird 16, W2M e Sesat 1 di Eutelsat. In assenza di
W3B, questi tre satelliti continueranno a garantire gli attuali
servizi di questa posizione orbitale fino all’arrivo di W3C, il
cui lancio è previsto a metà 2011. Eutelsat inizierà
immediatamente un nuovo programma satellitare, chiamato W3D, per un
lancio pianificato nel primo trimestre 2013.

“La perdita di W3B è una delusione per Eutelsat e per i nostri
clienti – ha commentato Michel de Rosen, ceo di Eutelsat
Communications -. La condividiamo con i nostri partner, in
particolare Thales Alenia Space, e la comunità degli assicuratori.
Al momento è nostra intenzione concentrarci sulla consegna del
satellite W3C nei 16° Est a metà 2011 e sull’attuazione di un
nuovo programma satellitare che compensi questa perdita”.

Eutelsat è completamente assicurata per l’investimento di W3B e
non incorrerà quindi in perdite finanziarie dirette. L’operatore
fa sapere, quindi, che “la non disponibilità di W3B non cambia
gli obiettivi finanziari comunicati dal gruppo il 30 luglio 2010”