Iliad, oltre 8 milioni di clienti: market share al 10,5%. E il fatturato balza del 21% - CorCom

LA TRIMESTRALE

Iliad, oltre 8 milioni di clienti: market share al 10,5%. E il fatturato balza del 21%

I ricavi a 207 milioni di euro, 345mila le nuove sottoscrizioni da giugno a settembre. Superati gli 8.200 siti già attivi, in linea con l’obiettivo annuale fissato a 8.500. Buone anche le performance di Gruppo trainate dai risultati di Francia e Polonia

16 Nov 2021

Domenico Aliperto

A fine settembre Iliad ha superato la soglia degli otto milioni di utenti in Italia. Nel terzo trimestre del 2021, infatti, 345 mila nuovi utenti hanno scelto l’operatore guidato da Benedetto Levi, che ora detiene una quota del mercato tricolore pari al 10,5%.

La crescita sul mercato italiano

Il fatturato trimestrale, di 207 milioni di euro, è in forte aumento rispetto al 2020: si parla di un incremento del 21% nel terzo trimestre e del 22,1% se invece si considerano i primi nove mesi del 2021.

WEBINAR
14 Dicembre 2021 - 11:00
Telco per l'Italia: come accelerare la trasformazione. Le opportunità di PNRR e Cloud
Telco

Mentre si appresta a lanciare i servizi di rete fissa, Iliad – si legge in una nota – sta continuando a sviluppare velocemente la propria rete mobile di ultima generazione su tutto il territorio nazionale e ha superato gli 8.200 siti già attivi, in linea con l’obiettivo annuale di 8.500 strutture.

In continua espansione anche la rete commerciale della società, che attualmente conta 23 Flagship Store, più di 1.500 Simbox diffuse presso gli Iliad Corner e la grande distribuzione, oltre 450 Iliad Point in edicole e tabaccherie, e più di 2.000 Iliad Express presso supermercati, grande distribuzione e BookStore.

I risultati di gruppo

A livello di gruppo, il fatturato di Iliad si è attestato a 1,91 miliardi di euro nel trimestre con una crescita del 34,6% rispetto al 2020, trainato dal consolidamento di Play in Polonia, e dalla solida crescita di Free in Francia oltre che, come visto, dalle attività italiane. Il fatturato per i primi nove mesi dell’anno è invece di 5,63 miliardi di euro, in crescita del 34,0%. Il gruppo Iliad attualmente conta 40,8 milioni di utenti in Europa, di cui 33,7 milioni di utenti mobile e 7,1 milioni di utenti per i servizi di rete fissa. Il 13 ottobre, Iliad Holding ha piazzato con successo una emissione obbligazionaria a quattro tranche da 3,7 miliardi di euro con investitori europei e americani.

Le performance in Francia e Polonia

Entrando più nel dettaglio dei singoli mercati, la Francia ha registrato ricavi in crescita del 4,7% anno su anno, sostenuti da una performance più forte per il business fisso e da un buon mix valore/volume per il mobile. Secondo Iliad, si è trattato del miglior trimestre della Francia dal primo trimestre del 2018 in termini di acquisizione di abbonati 4G/5G. Free sta perseguendo attivamente il lancio di reti mobili regionali 4G e 5G in tutte le regioni della Francia. Dall’inizio dell’anno, sono stati attivati quasi 2.000 nuovi siti 4G e oltre 1.800 siti 5G, e i tassi di copertura della popolazione in Francia sono ora del 99% per 3G e 4G e oltre il 70% per 5G. Il gruppo intende continuare a investire nella copertura e nella densificazione della rete per diventare l’operatore alternativo di elezione.

In Polonia, la crescita dei ricavi da servizi è rallentata al 2,3% a seguito dell’implementazione delle nuove tariffe di terminazione mobile entrate in vigore a partire dal 1 luglio. Tuttavia, escludendo gli effetti di questo framework regolatorio, la crescita è stata del 6,2% rispetto al 4,6% del secondo trimestre e le vendite hanno continuato a registrare buoni risultati.

In Polonia Play ha registrato un’altra solida performance di vendita nel terzo trimestre 2021, con la base di abbonati attivi su contratti (esclusi M2m e Sim gratuite) in aumento di 41 mila unità (contro un aumento di 37 mila unità nel secondo trimestre) e la base di prepagate attive abbonati in aumento di 27 mila unità. Nel segmento Home, la base di abbonati è aumentata di 37 mila unità nel terzo trimestre, in linea con i dati di crescita dei due trimestri precedenti. Perseguendo l’obiettivo di diventare un operatore nazionale convergente fisso-mobile in Polonia, il 22 settembre 2021 il gruppo ha annunciato di aver stipulato un accordo per l’acquisizione dell’intero capitale sociale di Upc Poland. L’acquisizione dovrebbe concludersi nella prima metà del 2022.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4