Iliad, zero emissioni entro il 2035. Ecco il “manifesto” in 10 punti - CorCom

GREEN ECONOMY

Iliad, zero emissioni entro il 2035. Ecco il “manifesto” in 10 punti

Il Gruppo svela la strategia per contrastare l’emergenza climatica. Investimenti per 1 miliardo di euro nei prossimi 15 anni per raggiungere l’obiettivo

21 Gen 2021

Mi Fio

Investire 1 miliardo di euro nei prossimi 15 anni per raggiungere l’obiettivo zero emissioni in Francia e in Italia: Iliad svela la propria strategia ambientale dando seguito a un lavoro che impegna l’azienda da due anni con oltre 80 dipendenti.  “Sebbene già impegnato da quasi 10 anni ormai con azioni a contrasto dell’impatto ambientale generato dalle proprie attività, a fronte dell’emergenza climatica che il pianeta sta attualmente affrontando, il Gruppo iliad crede fermamente sia importante proseguire con un impegno ancora più incisivo e per questo intende”, spiega l’azienda in una nota.

La strategia sarà articolata in tre tappe: da quest’anno il 100% dell’energia elettrica consumata proverrà da fonti rinnovabili; entro il 2035 – 15 anni in anticipo rispetto alla data prevista secondo l’accordo di Parigi – impatto zero per le emissioni dirette; entro il 2050 impatto zero per le più significative emissioni indirette.

Per mettere a segno la strategia l’azienda ha individuato 10 azioni chiave in un “manifesto” programmatico. Oltre agli investimenti si punta a trasformare le attività operative, migliorando l‘efficienza energetica delle reti e le performance ambientali legate alla produzione e gestione dei device, assicurando che i data center garantiscano un elevato controllo delle performance ambientali, implementando strategie di vendita con attenzione all’impatto ambientale generato, sviluppando una policy di procurement responsabile e riducendo le emissioni generate dalla flotta di mezzi aziendali.

La telco intende inoltre contribuire alla Global Carbon Neutrality attraverso la creazione di energie rinnovabili più efficienti e investendo in in depositi di carbonio. Riflettori anche sulla comunicazione trasparente attraverso un sistema di tracciamento delle performance ambientali aziendali.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4