Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

In Giappone Ericsson firma l’upgrade della rete 3G

La multinazionale svedese scelta da Softbank Mobile per implementare la rete a banda larga mobile

22 Feb 2010

Gli utenti mobili giapponesi sono tra i più evoluti al mondo per
consumo di contenuti digitali su reti wireless. Fruiscono non solo
di video e musica in mobilità, ma utilizzano anche e-mail, servizi
di banking, shopping, assistenza sanitaria, sicurezza e leggono
perfino fumetti manga. In questo mercato così vivace Ericsson è
stata scelta da Softbank Mobile per l’upgrade della sua rete
3G.

“In Giappone registriamo il maggiore sviluppo nel numero di nuove
sottoscrizioni mobili – spiega Junichi Miyakawa, Executive Vice
President, Director e Cto di Softbank Mobile -. Il traffico dati
cresce rapidamente ogni mese. Per far fronte a questo incremento
nella domanda e per garantire ai consumatori una qualità costante,
abbiamo deciso di investire nell’upgrade e nel miglioramento
della nostra rete a banda larga mobile.”

Ericsson sta già consegnando stazioni base multistandard Rbs6000
Hspa/Lte ed è inoltre responsabile dei servizi di rollout per
aggiornare la rete con la tecnologia multi-carrier Hspa,  che
aumenta la velocità fino a 42Mbps nelle aree a maggiore densità
di traffico dati del Giappone: le regioni di Tokyo, Kansai e Tokai
(Nagoya).
 
“Siamo fieri di essere stati scelti da Softbank Mobile per questo
progetto così strategico. Soddisfare gli esigenti consumatori di
Softbank Mobile, che vogliono avere sul proprio cellulare le
applicazioni Internet più avanzate, rappresenta per noi una sfida,
soprattutto nelle aree a maggiore densità di traffico come Tokyo
commenta Fredrik Alatalo, Presidente di Ericsson Giappone -. La
nostra missione è quella di garantire al nostro partner di lunga
data Softbank Mobile una rete che fornisca servizi efficienti e
accattivanti per i consumatori più esperti”.
 
L’upgrade inizierà nel primo trimestre del 2010 e si prevede
verrà completato entro la fine dell’anno.