Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

In orbita Atlantic Bird 7

26 Set 2011

Il satellite Atlantic Bird 7 di Eutelsat Communications è stato
lanciato in orbita con un vettore Zenit-3SL di Sea Launch dalla
piattaforma Odyssey situata nelle acque internazionali
dell’Oceano Pacifico.
Il vettore Zenit-3SL è decollato sabato 24 settembre alle 20.18
Gmt (22.18 ora di Parigi) con a bordo il satellite Atlantic Bird 7
di 4,6 tonnellate costruito da Astrium. La separazione del
satellite dal vettore è avvenuta 1 ora e 7 minuti dopo il decollo
e il satellite è stato posizionato su un’orbita di trasferimento
geostazionaria. L’apertura parziale dei pannelli solari, gestita
dal centro di controllo del teleporto di Eutelsat a Rambouillet, è
stata effettuata con successo tre ore dopo la separazione.

Il satellite dovrà consolidare ed accrescere la capacità di
Eutelsat nei 7° Ovest, posizione video chiave di trasmissione per
i mercati di Medio Oriente e Nord Africa. I 7° Ovest raggiungono
oggi quasi 30 milioni di case che ricevono direttamente via
satellite programmi TV arabi e internazionali. Eutelsat gestisce le
proprie risorse nei 7° Ovest in stretta collaborazione con
l’operatore egiziano Nilesat, che possiede tre satelliti in
questa posizione orbitale.

Al termine delle operazioni di circolarizzazione dell’orbita e
dispiegamento delle antenne, gestite dalle equipe di ingegneria di
Eutelsat ed Astrium, l’Atlantic Bird 7 entrerà nella fase di
test in orbita. L’entrata in servizio nei 7° Ovest è prevista
per la seconda metà di ottobre. Il satellite sostituirà allora
l’Atlantici Bird 4A per assicurare la trasmissione dei 370 canali
TV in alta definizione, già trasmessi da Eutelsat in questa
posizione orbitale. Il nuovo satellite, che avrà una capacità
pari a 50 trasponder, 11 in più rispetto al 4A, aprirà nuove
opportunità di sviluppo commerciale in mercati di piena crescita.
Due fasci di grande potenza copriranno il Medio Oriente, il Nord
Africa e il nord-ovest dell’Africa.

Una volta che il satellite Atlantici Bird 7 entrerà in servizio,
il 4A sarà impiegato in un’altra posizione dove rimarrà in
pieno servizio commerciale.

Michel de Rosen, CEO di Eutelsat, ha così commentato il lancio e
il successo delle prime manovre: "Siamo molto contenti di
sapere che il nostro satellite Atlantic Bird 7 si sta dirigendo
verso i 7° Ovest e ringraziamo i nostri partner Sea Launch,
Energia Logistics e Rsc Energia per questo lancio eseguito con
estrema precisione. Questo satellite segna una nuova tappa
nell’espansione delle nostre risorse al servizio dei mercati
audiovisivi in piena crescita di Medio Oriente e Nord Africa.
Sottolinea inoltre la nostra ambizione di accompagnare il successo
dei nostri clienti con risorse dotate del meglio della
tecnologia".

Il lancio di oggi rientra in una vasto programma di espansione in
orbita che conta sette satelliti da lanciare entro l’inizio del
2014 e sarà seguito dal lancio di W3C il prossimo mese. Il
programma ha come obiettivo l’aumento del 20% delle risorse in
orbita di Eutelsat.

Basato su una piattaforma Eurostar E3000, Atlantic Bird 7 ha una
vita operativa in orbita superiore a 15 anni ed è il 20o satellite
ordinato da Eutelsat ad Astrium.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link