Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

In tre anni tre milioni di nomi

06 Apr 2009

A tre anni dal suo lancio il dominio internet di primo livello
".eu" conferma il suo successo. Sono più di tre milioni
i nomi di dominio registrati nel dominio di primo livello
europeo.

Neanche la crisi finanziaria ne ha rallentato la crescita: il
numero di nomi di dominio ".eu" è aumentato del 2% nel
corso del primo trimestre 2009, una crescita che ne consolida il
quinto posto tra i domini di primo livello geografico più popolari
a livello mondiale. In quanto consente di promuovere
un'identità online specificamente europea, il dominio
".eu" permette ai privati e alle imprese di sfruttare
tutti i benefici del mercato unico europeo.

Imprese multinazionali, PMI, ONG, gruppi di riflessione e privati
cittadini hanno adottato il dominio ".eu" per
contrassegnare la loro presenza sul web. Non sono i soli.
All'inizio del mese scorso la Svezia ha compiuto un gesto
simbolico diventando il primo Stato membro dell'UE ad adottare
il dominio ".eu" per il sito ufficiale della presidenza
dell'Unione europea che il paese terrà a partire dal 1°
luglio: www.se2009.eu

"Mi rallegro che la Svezia abbia deciso di scegliere il nome
di dominio ".eu" per il sito web della sua presidenza
dell'Unione europea che inizierà il 1° luglio. Si tratta di
un segnale incoraggiante che, spero, sarà seguito da numerose
altre presidenze in futuro", ha dichiarato Viviane Reding,
commissaria UE responsabile della Società dell'informazione e
dei media. "Scegliendo il nome di dominio ".eu" per
il suo sito web, la Svezia può dimostrare chiaramente che la
presidenza non vuole mettere in risalto il paese che presiederà le
riunioni nel corso del semestre, ma rappresenta un impegno a
lavorare per tutta l'Europa. Ciò dimostra anche che il dominio
".eu", di cui oggi si celebra il terzo anniversario, sta
diventando la scelta naturale di chi desidera dotarsi di
un'identità online europea."

Il dominio ".eu" ha consolidato la propria posizione tra
i dieci più grandi domini di primo livello del mondo, assieme a
".com",
".net" e ".org". Il numero di registrazioni di
nomi di dominio ".eu" è aumentato di anno in anno dalla
sua introduzione avvenuta tre anni fa, il 7 aprile 2006 (cfr.
IP/06/476), per raggiungere i tre milioni all'inizio
dell'anno in corso (cfr. IP/09/48). Nel marzo 2009 i nomi di
dominio ".eu" registrati hanno sfiorato i 3 050 000.
La maggior parte dei nomi di dominio ".eu" è stata
registrata nei paesi dell'UE che contano il maggior numero di
abitanti e presentano i più forti tassi di diffusione di internet
in rapporto alla popolazione. La Germania è sempre in testa, con
il 30%, seguita da Paesi Bassi (14%), Regno Unito (12%), Francia
(8%) e Polonia (6%).

Il dominio ".eu" è accessibile dal 7 dicembre 2005,
inizialmente per i titolari di diritti anteriori, compresi i
titolari di marchi e gli organismi pubblici (cfr. IP/05/1510).
Dall'inizio del mese di aprile 2006 le registrazioni sono state
aperte ai residenti UE e alle organizzazioni aventi sede
nell'UE. EURid, organismo indipendente senza scopo di lucro, è
incaricato della gestione del registro ".eu" (la banca
dati che contiene tutte le registrazioni ".eu"). Un anno
dopo la sua creazione erano stati registrati 2,5 milioni di nomi di
dominio ".eu", ai quali si sono aggiunti 300 000 nuovi
nomi nel 2007.